Yoga: benefici, esercizi e posizioni

da , il

    Yoga: quali benefici con i suoi esercizi e le posizioni? In effetti lo yoga è molto utile alla nostra salute, perché riesce a combattere sia lo stress mentale che quello fisico. In generale riesce ad alzare il tono dell’umore e consente di aumentare le prestazioni del corpo, grazie agli esercizi di respirazione aerobica, è capace di incrementare la forza muscolare globale e la flessibilità del corpo. Da tutto ciò ne traiamo un grande benessere psicofisico, che certamente va a nostro vantaggio.

    I benefici

    I benefici dello yoga sono veramente tanti. Il principale e più noto è quello che riguarda la capacità di influire positivamente sullo stress e sull’ansia. In effetti questa pratica è in grado di favorire il rilassamento e di aumentare l’afflusso di ossigeno nel corpo, in particolare a vantaggio del cervello e del cuore. Proprio per questo motivo questi organi ne beneficiano in modo incredibile, potendo aumentare le loro prestazioni. Tutto merito della respirazione aerobica.

    Lo yoga è in grado di riuscire ad incrementare la forza muscolare globale, soprattutto nella zona dell’addome e in quella lombare, favorendo l’equilibrio e la flessibilità muscolare. Quest’ultimo elemento viene favorito soprattutto dagli esercizi di stretching, che rendono particolarmente elastiche le varie parti del corpo. Noti sono i benefici dello yoga anche nel contrastare i disturbi del sonno. Questo è molto importante, perché sappiamo quali sono le conseguenze del dormire poco. Complessivamente questa disciplina aiuta a restaurare quell’equilibrio fra mente e corpo, che sta alla base del nostro stato di salute generale.

    Gli esercizi e le posizioni

    Gli esercizi e le posizioni dello yoga riescono a favorire il rilassamento mentale e quello fisico. Vediamone alcuni in maniera più precisa. Molto nota è la posizione del saluto. Bisogna stare seduti e inspirare, unendo i palmi delle mani. La testa deve stare china e lo sterno va sollevato con i pollici, allungandosi verso il basso, verso la parte posteriore delle ascelle. E’ un esercizio molto importante, per ridurre lo stress e l’ansia e per aumentare l’elasticità delle mani e delle braccia.

    Nella posizione del bastone a terra, le scapole devono essere fissate contro la parte posteriore delle costole. Le gambe e il busto devono essere abbassati, fino a raggiungere una certa distanza dal pavimento e i gomiti devono restare a contatto con la parte superiore dello sterno. La testa va alzata, in modo da riuscire a guardare in avanti. Si tratta di un esercizio molto utile per tonificare l’addome, per i polsi e delle braccia.

    Nella posizione del bambino, bisogna mettersi in ginocchio, sedendosi sui talloni e allargando le ginocchia. Il soggetto deve abbassare il busto tra le cosce e i fianchi devono restare contratti. Bisogna appoggiare le mani a terra e lasciare la parte anteriore delle spalle verso il pavimento. Si possono sfruttare i vantaggi della corretta respirazione e ci si può liberare dalla fatica. Ci sentiamo più rilassati e abbiamo voglia di non rimandare più gli impegni.