Attacchi di panico: cosa fare per prevenirli e farli passare

da , il

    Attacchi di panico: cosa fare per prevenirli e farli passare

    Attacchi di panico: vi spieghiamo cosa fare per prevenirli e farli passare. Gli episodi del disagio psicologico, caratterizzati da tensione e paura, possono insorgere anche in maniera particolarmente violenta. Per gli attacchi di panico i sintomi più frequenti vanno dalla difficoltà di respirazione a tachicardia, sensazione di soffocamento, vertigini, nausea, tremore e confusione. Possono essere difficili da affrontare soprattutto se manca lucidità mentale e razionalità. Vi spieghiamo dunque per gli attacchi di panico come riconoscerli e gestirli in modo da superare serenamente anche gli episodi più violenti, capaci di insinuare nel soggetto che ne è colpito, il timore di impazzire o persino morire.

    Attacchi di panico: cosa sono

    Per capire come affrontare questo disagio, è necessario partire da cosa sono gli attacchi di panico. I sintomi di malessere tendono a comparire in maniera improvvisa e senza un’apparente spiegazione. Possono verificarsi mentre si è alla guida di un’auto, come attacchi di panico notturni, quando si è al ristorante o al supermercato, determinando una sorta di paura della paura, un vortice che si autoalimenta e fa crescere l’ansia.Come controllare gli attacchi di panico? Innanzitutto, vi rassicuriamo sul fatto che stare bene è possibile. Inserire nella dieta dei cibi antistress può aiutare a favorire il vostro benessere ma quando si verifica quest’esperienza psico-fisica distruttiva, bisogna conoscere i principi basilari su come gestire gli attacchi di panico. La prima cosa da fare è sforzarsi di assumere il controllo della situazione, evitando che la paura prenda il sopravvento e porti a pensare di non poterne venire fuori. Serve un grande lavoro su se stessi che si basi sulla conoscenza del problema e dei metodi per risolverlo.

    Attacchi di panico: cosa fare quando insorgono

    Come prevenire un attacco di panico? Spesso è legato a situazioni di grande stress: ricorrete, dunque, a rimedi naturali per combatterlo. Quando si verificano, cercate di capire quali sono i campanelli d’allarme che ne preannunciano l’arrivo: in genere il respiro diventa corto, si avvertono brividi e sudorazione fredda. Solitamente insorgono come attacchi d’ansia. Preparatevi quindi ad affrontarli: continuate a ripetere nella mente che non accadrà nulla e riuscirete a superarlo. Se con voi c’è qualcuno, avvertitelo di ciò che sta accadendo e fategli sapere che avrete bisogno di qualche minuto per calmarvi. Valutate i sintomi e se vi accorgete che si tratta di un episodio violento, cercate di rilassare corpo e mente. Se volete sapere per gli attacchi di panico come gestirli, ricordate di sedere su una sedia o una panchina (se siete fuori di casa), chiudete gli occhi, concentratevi sul respiro e sforzatevi di renderlo lento e regolare. Se questo non funziona e i sintomi continuano a crescere, rimanete calmi perché l’ansia degli attacchi di panico e la paura innescata da questo stato psicologico, non fa altro che peggiorare la vostra situazione.