NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cervicale: sintomi ed esercizi

Cervicale: sintomi ed esercizi
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Cervicale: sintomi ed esercizi

    Cervicale: quali sono i sintomi e gli esercizi da eseguire, che possano configurarsi come rimedi al problema? Sicuramente il quadro sintomatologico comprende, oltre al dolore al collo, anche il mal di testa e a volte vertigini. Il disturbo può essere molto fastidioso, perché dal collo tende ad irradiarsi alle spalle e alle braccia, rendendo difficoltosi i movimenti. Per cercare di prevenire la cervicale e per conseguire il rilassamento dei muscoli, alleviando il dolore, si possono eseguire appositi esercizi di flessione del collo, che possono essere praticati sia da seduti che in piedi.

    I sintomi della cervicale comprendono dolore al collo, spesso anche molto intenso, tale da rendere difficile il movimento della testa, come la rotazione o l’inclinazione. Il soggetto avverte il mal di testa, un senso di offuscamento generale e talvolta si possono presentare anche giramenti di testa e vertigini. Tutti questi sintomi si vengono a determinare perché nel tratto cervicale la tensione muscolare costante rende più difficile l’afflusso del sangue al cervello. Certe volte si può provare anche un senso di nausea e si può incorrere nel vomito. A causa di tutti questi problemi l’organismo si può stressare e quindi il soggetto avverte una stanchezza cronica, ha difficoltà a svegliarsi al mattino, soffre di sonnolenza e di disturbi del sonno.

    Gli esercizi contro la cervicale sono ottimi per alleviare la cervicalgia e vanno bene sia in termini di prevenzione che di trattamento del disturbo. Vediamo insieme alcuni semplici movimenti che possono essere compiuti in tal senso.

    Da seduti o in piedi si può flettere lentamente il collo di lato, avendo cura di mantenere per alcuni secondi, tra una flessione e l’altra, la posizione di partenza. Questo esercizio può essere praticato aggiungendo anche dei movimenti con le mani. Con la mano del lato verso il quale il collo è piegato afferrate il polso dell’altro braccio e cominciate a tirarlo leggermente verso il basso, per mettere in tensione i muscoli della spalla. Restate in questa posizione per qualche secondo e poi cambiate lato. Si può portare anche la mano sulla testa, in modo da applicare una certa tensione verso un lato, mentre l’altro braccio va tenuto a 90 gradi dietro la schiena.

    Poi c’è un altro esercizio che è meglio compiere specialmente da seduti: si tiene la schiena eretta e il collo si flette a poco a poco prima a destra, poi verso dietro, poi a sinistra e poi ancora in avanti. L’obiettivo deve essere quello di compiere una circonduzione completa della testa. L’importante è tenere le spalle e il collo rilassati.

    533

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
    PIÙ POPOLARI