Potassio: alimenti che lo contengono e benefici

Potassio: alimenti che lo contengono e benefici
da in Alimentazione, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Potassio: alimenti che lo contengono e benefici

    Potassio: quali sono gli alimenti che lo contengono e i benefici che questa sostanza è in grado di apportare al nostro organismo? Sicuramente concentrarci sui cibi giusti, da cui ricavarlo, è molto importante, perché la carenza di potassio può causare molti problemi, dal dolore ai crampi al gonfiore addominale, dalle vertigini all’intorpidimento, dagli svenimenti alla paralisi. Attraverso gli alimenti, il potassio passa nel sangue e viene metabolizzato dal nostro corpo. Proprio per questo è fondamentale condurre la dieta giusta e, nel caso in cui l’alimentazione non sia in grado di supportare le esigenze dell’organismo, si può ricorrere anche agli integratori.

    Gli alimenti che contengono potassio sono molti. Sicuramente ne è ricca la banana, che è un’ottima fonte. Basti pensare che 100 grammi di questo frutto ne contengono circa 385 milligrammi. Ma anche altri frutti ci possono aiutare in questo senso. L’avocado è anch’esso ricco di potassio e può essere consumato anche come frullato o come salsa per condire. Poi i funghi, l’uvetta essiccata e le albicocche secche. Forse non tutti lo sanno, ma soprattutto queste ultime contengono tantissimo potassio, pari a circa 1.126 milligrammi per 100 grammi di prodotto. Fra gli ortaggi possiamo ricordare la zucca, le zucchine e le patate. Da non dimenticare nemmeno la frutta secca.

    Nello specifico, le mandorle, le noci e le nocciole.

    I benefici del potassio sono molti. Esso è innanzitutto legato alla sua azione vantaggiosa nei confronti della pressione. In particolare il potassio riesce a contrastare la pressione alta e quindi a tenere sotto controllo l’ipertensione arteriosa. Tutto ciò è veramente molto importante, perché significa ridurre il rischio di incorrere in infarti e in ictus. Da non dimenticare che il potassio favorisce il riassorbimento del sodio, portando molti vantaggi al cuore, che in questo modo può alleggerire il suo lavoro. Inoltre rafforza i vasi sanguigni ed ha effetti antiossidanti, contribuendo a contrastare i processi infiammatori che interessano l’organismo.

    E’ da ricordare anche che questo sale si caratterizza per essere un agente alcalinizzante, previene l’acidità di stomaco, aiuta la secrezione ormonale e garantisce la disintossicazione naturale, agendo anche sui reni. E’ stato dimostrato scientificamente che una carenza di potassio nella dieta potrebbe influire anche sulla riduzione della forza muscolare. Inoltre usufruire delle giuste quantità di questo sale aiuterebbe la nostra mente a difendersi meglio dagli stati di ansia, di stress e di irritabilità.

    493

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI