Torcicollo: rimedi naturali e veloci

Torcicollo: rimedi naturali e veloci
da in Natura, Salute
    Torcicollo: rimedi naturali e veloci

    Torcicollo: quali rimedi naturali e veloci possiamo applicare, per risolvere il tutto senza complicazioni? Non dobbiamo mai trascurare le soluzioni che la natura mette a nostra disposizione, specialmente quando il dolore si fa sentire con una certa insistenza e quando il mal di collo si rivela particolarmente insidioso. Spesso si fa ricorso ai farmaci, ma ci sono dei rimedi molto più facili e soprattutto senza effetti collaterali, che possono essere applicati anche nel caso dei bambini. Scopriamo insieme che cosa possiamo utilizzare.

    Fra i rimedi naturali per il torcicollo, dobbiamo annoverare sicuramente alcune piante. In particolare il ribes nero si dimostra molto utile e lo stesso discorso vale per il biancospino, capace di agire contro l’infiammazione. Possiamo provare con l’equiseto o con il tiglio, il quale si rivela in grado di alleviare le tensioni muscolari. Del tiglio possiamo utilizzare il macerato glicerico, assumendone 30 gocce due volte al giorno. Da non trascurare nemmeno gli effetti che può avere la pomata di arnica, che va applicata sulla parte che fa male. Lo stesso effetto si dovrebbe ottenere con l’olio d’iperico. C’è poi una ricetta da tenere in considerazione per curare il torcicollo: facciamo cuocere 3 porri nel latte, frulliamoli e applichiamo l’amalgama sul collo.

    A volte la cervicale può essere davvero fastidiosa, causando un dolore al collo, che si rivela fra i sintomi più pungenti e più difficili da combattere. Ci sono, comunque, dei rimedi veloci per il torcicollo, che possono fare al caso nostro.

    Si tratta di quei classici rimedi della nonna, da tenere sempre in considerazione. Possiamo, per esempio, provare con il sale grosso riscaldato e avvolto all’interno di pezze calde. A volte basta qualcosa di più semplice per alleviare la sintomatologia dolorosa: anche il getto di acqua calda della doccia può funzionare. Ci sono poi delle pomate omeopatiche o dei cerotti da applicare direttamente sul collo.

    Proviamo anche con dei movimenti appositi, che possono portare sollievo: distendiamo il braccio opposto rispetto al lato del collo che fa male e mettiamo in atto con la mano dei movimenti che vanno dal basso verso l’alto. Naturalmente dobbiamo avere cura di non sforzare troppo la parte indolenzita. Ricordiamoci, comunque, che un ruolo fondamentale è svolto dalla prevenzione. Spesso il torcicollo è la conseguenza di posture scorrette. Sono proprio queste che dovremmo cercare di eliminare, dimostrando una particolare attenzione nei confronti della nostra schiena, specialmente quando stiamo per molte ore seduti. Importante è cercare di mantenere la schiena dritta e non incurvata.

    520

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NaturaSalute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI