NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come stare bene mentalmente: gli ingredienti del benessere

Come stare bene mentalmente: gli ingredienti del benessere
    Come stare bene mentalmente: gli ingredienti del benessere

    Come stare bene mentalmente? Quali gli ingredienti del benessere? Quest’ultimo è stato spesso oggetto di numerose ricerche scientifiche, che hanno avuto l’obiettivo di scoprire quali siano i componenti fondamentali di un approccio positivo alla vita. L’analisi alla base degli studi si propone di trovare una risposta a molte domande, per arrivare alla spiegazione del concetto di benessere. Secondo la professoressa Carol Ryff, dell’University of Wisconsin-Madison, bisogna effettuare una distinzione ben precisa fra un tipo di concezione edonistica e un’altra che ha come fine l’espressione completa del meglio di se stessi.

    Secondo le teorie scientifiche attuali, il benessere psicologico si configura come l’espressione di diversi fattori fondamentali. Possiamo ricordare, da questo punto di vista, la crescita personale, l’autonomia, la padronanza ambientale, le relazioni positive, lo scopo nella vita e l’autoaccettazione. Nello specifico acquista un particolare valore l’aspetto dell’autonomia, il quale, secondo ciò che dicono gli esperti, significa saper essere indipendenti e resistere a quelle pressioni della società che spingono al conformismo. Inoltre questa capacità, unita alla possibilità di gestire il proprio ambiente, comporta necessariamente la buona riuscita di un quadro di se stessi, sapendo affrontare anche le avversità. E’ chiaro che tutto ciò deve essere unito ad uno scopo ben preciso e all’essere in grado di accettare i propri limiti, senza volersi cambiare per forza.

    Gli psicologici e gli studiosi si sono occupati in maniera molto particolareggiata di analizzare il cambiamento del benessere psicologico in funzione all’età.

    I risultati da questo punto di vista indicano che un più alto livello di benessere può essere messo in relazione col sentirsi più giovani. In pratica gli adulti che hanno una percezione di se stessi più giovanile tendono ad avere una maggiore soddisfazione a livello psicologico. Questo aspetto è sicuramente in profonda relazione con l’autovalutazione, anche se tutto ciò dipende dalle caratteristiche psicologiche di base di ogni individuo. In ogni caso ciò che importa è riuscire ad ottenere una buona sensazione di controllo sull’ambiente circostante, per favorire l’autostima e l’ottimismo in generale. I ruoli della vita, che spesso sono vissuti contemporaneamente, se sono sentiti come fonte di investimento personale, sono in grado anch’essi di generare benessere. Un altro fattore generatore di una situazione psicologica positiva è il sentirsi in grado di poter cambiare la propria vita e di renderla più confacente alle proprie ispirazioni.

    480

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Benessere psicologicoPsicologiaSalute
    PIÙ POPOLARI