Gli alimenti che favoriscono il cancro

da , il

    Gli alimenti che favoriscono il cancro

    Ci sono alcuni cibi che favoriscono il cancro sui quali sono stati compiuti anche degli studi scientifici. Senza dubbio esiste una correlazione fra alimentazione e sviluppo dei tumori. In questo senso la ricerca ha dato prove tangibili. Naturalmente non si può dire che intercorra un rapporto diretto in tutto e per tutto, però la dieta che conduciamo è alla base del nostro benessere e della nostra salute. Proprio per questo motivo dovremmo stare attenti a ciò che mangiamo, evitando, quando è possibile, alcuni cibi in particolare.

    Carni preparate

    Spesso al supermercato compriamo delle carni già pronte, preparate e imbustate. Si tratta di una soluzione piuttosto comoda, che va a vantaggio delle nostre esigenze di tempo. Tuttavia a volte non teniamo in considerazione un dato fondamentale: come mai queste carni durano di più? Si tratta di prodotti trattati con nitrito di sodio, una sostanza chimica che uccide i batteri, ma allo stesso tempo, come hanno dimostrato il World Cancer Research Fund e l’American Institute for Cancer Research, fa aumentare il rischio di incorrere in varie forme di tumore, come quelli al pancreas, al colon, al cervello e la leucemia.

    Bevande con zuccheri raffinati

    Oggi si abusa di zuccheri raffinati. Lo hanno spesso sottolineato anche gli esperti, i quali hanno fatto notare come la nostra alimentazione dovrebbe essere rivista da questo punto di vista. Lo zucchero in eccessiva quantità fa male e soprattutto non garantiscono la salute quegli aromi artificiali che spesso sono usati nelle bevande e in alcuni prodotti come lo zabaione. Spesso questi aromi vengono utilizzati in sostituzione delle spezie vere e proprie, ma bisogna stare attenti, perché fruttosio e sciroppo di mais sono anch’essi fra le sostanze in grado di favorire i processi di infiammazione.

    Coloranti

    In molti dolciumi troviamo diversi coloranti. Spesso specialmente i più piccoli sono attratti dai colori piuttosto vivaci di un alimento. Tuttavia bisogna ricordare che queste sostanze, indicate di solito in etichetta con le sigle che vanno da E100 a E199, sono collegate all’insorgere di alcune patologie, fra cui anche il cancro.

    Grassi vegetali

    Dobbiamo diffidare da tutti quei cibi le cui etichette riportano le scritte “olio di soia parzialmente idrogenato” o “grasso vegetale”. Gli studi scientifici che sono stati fatti in questo senso hanno dimostrato che queste sostanze non fanno affatto bene. Spesso sono usate anche nei biscotti e in molti cibi prelibati. E’ stato scoperto che questi alimenti possono contenere anche cadmio, un metallo tossico per l’organismo.

    Dadi

    Nei dadi che utilizziamo come condimenti alimentari molte volte viene usato anche il glutammato monosodico, una sostanza capace di portare alla morte le cellule neurali. Lo stesso discorso vale per i ripieni di carne, anch’essi contenenti molte volte questo additivo indicato dalla sigla E621. Il glutammato monosodico viene utilizzato come esaltatore di sapidità, ma si rivela dannoso per la nostra salute.