Parlamentari italiani arrestati mentre erano in carica (Foto)

1 di 8
    continua
    http://www.nanopress.it/politica/foto/parlamentari-italiani-arrestati-mentre-erano-in-carica_6795.html
    Giancarlo Galan
    Giancarlo Galan. Dall'introduzione del diritto all'immunità parlamentare nella Costituzione e dopo le modifiche della riforma nel 1993, sono stati sette i parlamentari in carica arrestati. In tutti gli altri casi, il Parlamento ha rifiutato la richiesta di arresto da parte della magistratura. L'ultimo, in ordine di tempo, è stato il senatore Giancarlo Galan il 22 luglio 2014, indagato per lo scandalo Mose

    Giancarlo Galan

    Dall'introduzione del diritto all'immunità parlamentare nella Costituzione e dopo le modifiche della riforma nel 1993, sono stati sette i parlamentari in carica arrestati. In tutti gli altri casi, il Parlamento ha rifiutato la richiesta di arresto da parte della magistratura. L'ultimo, in ordine di tempo, è stato il senatore Giancarlo Galan il 22 luglio 2014, indagato per lo scandalo Mose

    Alfonso Papa

    Alfonso Papa

    Prima di lui era stato arrestato il deputato Pdl Alfonso Papa nel 2011 per favoreggiamento, concussione e rivelazione di segreto d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta napoletana sulla P4. Nel 2014, da ex deputato, viene arrestato per concussione aggravata dalla finalità mafiosa.

    Francantonio Genovese

    Francantonio Genovese

    Il deputato del PD è stato arrestato nel maggio 2014 per le accuse di concussione aggravata dalla finalità mafiosa emesse dalla Procura di Messina.

    Luigi Lusi

    Luigi Lusi

    Nel 2012 l'ex tesoriere della Margherita e senatore PD viene arrestato come richiesto dalla procura di Roma per appropriazione indebita, riciclaggio e associazione a delinquere

    Massimo Abbatangelo

    Massimo Abbatangelo

    Il deputato del MSI viene arrestato nel 1983 per il suo coinvolgimento nella strage del Rapido 904 con l'accusa di aver fornito l'esplosivo utilizzato nella strage. Condannato a sei anni per detenzione di esplosivo, è uno dei 10 ex parlamentari a cui è stato tolto il vitalizio per gravi reati.

    Francesco Moranino

    Francesco Moranino

    Il primo sì all'arresto di un parlamentare è del 1955 e riguarda il deputato del PCI Moranino, ex partigiano, accusato di aver fatto fucilare 5 partigiani ritenuti spie e 2 delle loro mogli. Fuggito nell'allora Cecoslovacchia, viene condannato all'ergastolo, pena commutata in 10 anni. Nel 1965 ottiene la grazia dal presidente Saragat.

    Sandro Saccucci

    Sandro Saccucci

    Nel 1976 viene arrestato il deputato MSI Saccucci per le accuse di omicidio nel caso Luigi Di Rosa, cospirazione politica e istigazione all'insurrezione armata per il cosiddetto golpe Borghese: dopo il sì dell'Aula, fugge in Sudamerica.

    Toni Negri

    Toni Negri

    Nel 1979 viene arrestato il deputato radicale Toni Negri, accusato di complicità politica e morale con le Brigate Rosse. Fuggito a Parigi, viene condannato a 12 anni per associazione sovversiva e concorso morale in rapina: rientrato in Italia, sconta 10 anni di carcere.

    Foto correlate