Salvini contro Napolitano: ‘Dovrebbe essere processato’

Dinanzi alla dichiarazione al vetriolo del leader del Carroccio, il mondo della Politica non è rimasto indifferente. Molti esponenti dei vari partiti hanno voluto esprimere il proprio disappunto.

da , il

    Salvini contro Napolitano: ‘Dovrebbe essere processato’

    FOTO ANSA

    Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, ha commentato così su Twitter l’intervista dell’ex capo dello Stato a ‘La Repubblica’, sulla scelta del 2011 di appoggiare la missione militare francese contro Moammar Gheddafi: ‘Napolitano non dovrebbe essere intervistato, pagato e scortato, dovrebbe essere processato’. Parole scioccanti, che hanno smosso gli umori non soltanto degli utenti, ma anche di alcuni esponenti del panorama politico italiano.

    ‘Dire che il governo fosse contrario e che cedette alle pressioni del capo dello Stato in asse con Sarkozy, non corrisponde alla realtà. I miei rapporti con l’allora presidente francese erano di certo poco intensi e tutt’altro che basati su posizioni concordanti in un campo così controverso. E non soltanto io trovai fondate le considerazioni del Consigliere Archi, ma concordarono con esse anche autorevoli membri presenti del governo, come il Ministro della Difesa La Russa’, dice Napolitano, a proposito di quanto accaduto nel 2011.

    Salvini contro Napolitano: le reazioni dei politici

    Dinanzi alle parole al vetriolo di Salvini nei confronti del Presidente emerito Giorgio Napolitano, il mondo della Politica non è rimasto indifferente. Il presidente dei deputati di Alternativa popolare, Maurizio Lupi, ha dichiarato: ‘Giorgio Napolitano è stato un grande servitore delle Istituzioni, del Paese e della libertà di pensiero e di parola di tutti gli italiani. Anche quella di Salvini. Il cui appello a processi e tribunali è solo ridicolo, quindi non merita commenti’.

    Il segretario del Psi, Riccardo Nencini, ha invece commentato le parole di Matteo Salvini con un tweet dal sapore ironico: ‘Se non ci fosse, andrebbe inventato. Parlo di Salvini. Forza, fatelo vincere e ci togliamo lo sfizio di tornare all’età della pietra’.

    Anche Anna Finocchiaro, ministro per i Rapporti con il Parlamento, ha detto la sua su Twitter: ‘Parole vergognose. La ricerca di visibilità non può superare il limite del rispetto delle istituzioni’.

    Sempre su Twitter è intervenuta anche la presidente della Camera, Laura Boldrini: ‘Da Salvini offese a ruota libera solo per far parlare di sé. Metodo insopportabile e spregevole. La mia solidarietà a Giorgio Napolitano’.

    L’intervento del viceministro delle Politiche agricole, Andrea Olivero, è stato senza dubbio il più pesante: ‘Forse è proprio Salvini da sottoporre a un trattamento sanitario obbligatorio. Perché il sole fa male alle teste calde… Consiglio al segretario della Lega un po’ di riposo, durante il quale ripassare gli avvenimenti della storia recente per capire in che maniera efficace il presidente Napolitano abbia servito il Paese, anche a vantaggio di quelle forze politiche che oggi mostrano il loro disprezzo’.

    Infine, il vice-segretario del Partito democratico, Maurizio Martina, ha dichiarato senza mezzi termini: ‘Salvini ancora una volta pronuncia parole vergognose contro il presidente Napolitano. Non è possibile restare indifferenti di fronte al dilagare di questa barbarie. Al Presidente emerito solidarietà incondizionata’.