Sondaggi elettorali Elezioni Amministrative dell’11 giugno 2017

Comunali al via: chi vincerà più città alle elezioni amministrative 2017? Ecco i risultati dei sondaggi dell'ultima ora a proposito del voto degli italiani alle elezioni amministrative di giugno, la cui data è stata fissata per l'11 giugno, con eventuale ballottaggio il giorno 25

da , il

    Sondaggi elettorali Elezioni Amministrative dell’11 giugno 2017

    Le Elezioni Comunali 2017 sono alle porte e i sondaggi risentono dell’incertezza che caratterizza molti elettori: si stima siano più di 2 su 10 gli italiani che ancora non sanno per chi votare. In un quadro che appare così confuso anche l’esito del primo turno potrebbe dare una spinta a mutare l’opinione pubblica. Diciamo quindi che gli ultimi risultati dei sondaggi demoscopici sull’esito delle elezioni amministrative dell’11 giugno prossimo potrebbero anche radicalmente essere ribaltati. Ad ogni modo, vediamo di seguito i dati dei sondaggi condotti da Nando Pagnoncelli per Ipsos, da Ilvo Diamanti per Demos&Pi e da Fabrizio Masia per EMG.

    E’ tutto pronto per la votazione alle elezioni amministrative dell’11 giugno 2017, dopo aver visto un quadro generale delle comunali, con tutte le città chiamate alle urne, analizziamo i dati degli ultimi sondaggi politici a proposito delle prossime elezioni comunali, apparsi sul Corsera, sulla Repubblica e su La7.

    SONDAGGI PER LE ELEZIONI COMUNALI A VERONA

    Secondo i dati emersi dal sondaggio EMG per La7, nelle città più importanti come Verona, Genova, Parma e Palermo assistiamo a una sconfitta del Movimento Cinque Stelle. A Verona ci si aspetta un ballottaggio senza grillini, con in lizza i candidati Salemi (centrosinistra), Sboarina (centrodestra) e Bisinella (Lega Nord). A Genova al ballottaggio potrebbero arrivare Crivello (centrosinistra) e Bucci (centrodestra) mentre a Parma lo scontro al secondo turno vedrebbe Pizzarotti (Effetto Parma) e Scarpa (centrosinistra). A Palermo il sindaco uscente Leoluca Orlando è dato come vincente al primo turno, ma in caso di ballottaggio potrebbe scontrarsi con il candidato del centrodestra Ferrandelli.

    SONDAGGI PER LE ELEZIONI COMUNALI A GENOVA

    A Genova la situazione che riguarda le elezioni amministrative è definita dagli analisti ‘più complessa’ rispetto ad altri centri. A sostituire il sindaco uscente di centrosinistra, Doria (che non si è ricandidato), non sembra poter essere il Movimento 5 Stelle, che ha cambiato la vincitrice delle comunarie Marika Cassimatis (candidata lo stesso con una lista civica), con Luca Pirondini, favorendo in questo modo il candidato del centrodestra.

    L’Ipsos di Nando Pagnoncelli ha condotto un sondaggio per le elezioni amministrative a Genova mostrando come in caso di ballottaggio vincerebbe il candidato del centrodestra Marco Bucci. Secondo il sondaggi Demos&Pi di Ilvo Diamanti, invece, a vincere sarebbe il nuovo candidato del centrosinistra Giovanni Crivello.

    Per Ipsos al primo turno Crivello e Bucci avrebbero entrambi il 33% dei voti, con Pirondini, vicino al 28%. Il problema concreto potrebbe però essere l’astensionismo, dato che il 49% dei cittadini potrebbe non andare a votare.

    Per Demos, invece, al primo turno Crivello prenderebbe il 34,3% staccando nettamente Bucci al 27,7% e Pirondini al 24,7. Al ballottaggio Crivello vincerebbe sia con lo sfidante di centrodestra che con quello di Beppe Grillo. Nel caso di una sfida tra Pirondini e Bucci vincerebbe il grillino.

    ELEZIONI COMUNALI A PALERMO: SONDAGGI

    Per quanto riguarda le elezioni comunali a Palermo, sia per Demos che per Ipsos, il candidato sindaco uscente Leoluca Orlando potrebbe battere senza affanno qualsiasi sfidante al ballottaggio, mentre secondo li sondaggio di Pagnoncelli Orlando diventerebbe sindaco già al primo turno con il 45% dei voti, evitando il ballottaggio grazie alla nuova legge elettorale siciliana che ha abbassato al 40% la soglia per evitare il secondo turno.

    Il candidato M5s, Ugo Forello, otterrebbe il 26% dei voti, seguito dal 20% di Fabrizio Ferrandelli, che nel 2012 era il candidato del Pd dopo aver vinto le primarie del centrosinistra mentre adesso è il candidato di Forza Italia e del centrodestra. Anche nel caso di ballottaggio, comunque, Orlando vincerebbe battendo Forello con il 57% dei voti e Ferrandelli con il 61% dei consensi.

    Variano invece i dati di Demos secondo cui il sindaco uscente avrebbe un 38% al primo turno. Al ballottaggio potrebbe affrontare Ferrandelli (29%), con un ipotetico testa a testa: 52 a 48 per il sindaco uscente. Il pentastellato Forello arriverebbe al massimo al 24% e, anche se riuscisse a recuperare superare Ferrandelli, al ballottaggio perderebbe con il 46%.

    SONDAGGI ELEZIONI COMUNALI PARMA

    Alle elezioni comunali di Parma, secondo un sondaggio Ixè per Agorà (Raitre), il sindaco uscente di Parma, Federico Pizzarotti (in lista civica) è accreditato del 36,9% delle intenzioni di voto per il primo turno delle elezioni amministrative di giugno. Dopo di lui ci sarebbe Paolo Scarpa, candidato del Pd, con il 20,8%. A seguire Laura Cavandoli (centrodestra) con il 6,4% e Daniele Ghirarduzzi (M5S) al 2,4%.