Elezioni, Nina Moric candidata con Casapound ma Di Stefano precisa: ‘Capolista sono io’

Simone Di Stefano ha spiegato i dettagli della candidatura di Nina Moric, confermando che sarà candidata con Casapound ma non capolista

da , il

    Elezioni, Nina Moric candidata con Casapound ma Di Stefano precisa: ‘Capolista sono io’

    Nina Moric si candida alle elezioni nazionali con CasaPound ma è intervenuto il vicepresidente nazionale della formazione di estrema destra, Simone Di Stefano, a chiarire che: ‘Nina è una voce sincera e sarà candidata con noi alle elezioni nazionali, ma non sarà capolista‘, smentendo quindi le prime voci circolate in tal senso dopo l’annuncio di ‘scesa in campo’ della Moric comparso sulle pagine di Oggi.

    Simone Di Stefano ha spiegato i dettagli della candidatura di Nina Moric, confermando che sarà candidata con Casapound ma non capolista: “Capolista – spiega a Giornalettismo – può lasciare intendere che sia indicata alla presidenza del Consiglio”, ma evidentemente non c’è questa prospettiva all’orizzonte.

    “Nina Moric sarà una delle persone candidate nella nostra lista, se prenderà i suoi voti entrerà in Parlamento con CasaPound. Però il candidato presidente del Consiglio sono io, non Nina Moric“, chiude Di Stefano, che pure ha ringraziato l’impegno della modella croata (ha ottenuto la nazionalità italiana nel 2015), che ha sposato per la sua campagna elettorale lo slogan di Casapound ‘L’Italia agli italiani’.

    Prima di concludere Di Stefano si è sentito in dovere di precisare: “Vi domanderete ‘Ma Nina Moric è croata’? Nina Moric è cittadina italiana e ha acquisito questa cittadinanza perché ha sposato un cittadino italiano. È mamma di tre bambini italiani, per noi è italiana a tutti gli effetti”.

    Ed è anche una influencer in ascesa sui social, aggiungiamo, particolare che di certo non guasta a chi vuole far politica. E a chi le dà della fascista, Nina Moric risponde: “Non ha più senso parlare di fascismo nel 2017 in Italia”. E allora le potremo chiedere che fine hanno fatto i Fascisti del Terzo Millennio?