Consip, nonna Renzi: «Matteo va d’accordo con il padre Tiziano, non hanno mai litigato»

Di Tiziano Renzi e Matteo Renzi, coinvolti nella vicenda Consip, parla nonna Renzi, Anna Maria Pandolfi

da , il

    Consip, nonna Renzi: «Matteo va d’accordo con il padre Tiziano, non hanno mai litigato»

    Di Tiziano Renzi e Matteo Renzi, coinvolti nella vicenda Consip, parla nonna Renzi. Lei è Anna Maria Pandolfi, 87 anni, madre di Tiziano e nonna di Matteo. Secondo nonna Renzi, intervistata dal Corriere, i due non litigheranno nemmeno dopo la vicenda dell’intercettazione in cui Matteo chiedeva al papà di dire la verità.

    «Lui va d’accordo con il padre. Non hanno mai litigato. Nemmeno quando il ragazzo era piccolo. Certo il carattere è quello lì – racconta nonna Renzi – Il Matteo vuole fa’ sempre quello che vuole lui». Come il padre Tiziano Renzi, indagato per traffico di influenze nella vicenda Consip: «Ha un carattere forte anche lui. Ma poi non c’era mai perché lavorava sempre fuori. E il ragazzo alla fine riusciva sempre ad averla vinta».

    Su Matteo Renzi, la nonna dice: «Ne ha fatte di tutte. E prima lo scout. E poi il calcio. E voleva fare l’arbitro. E poi il sindaco. E poi il governo». Sulla vicenda della telefonata in cui Matteo invita il padre a dire la verità: «Tiziano non l’ha mai dette le bugie. Nemmeno da bambino. Anzi. Lui vorrebbe che si facesse subito il processo così può far vedere che non ha fatto niente».

    Nonna Renzi smentisce infine lo scontro tra i due: «Ma chi glielo ha detto a lei che Matteo non si fida? È che c’è tutto questo rumore. I giornali. Lo dice anche Tiziano sa? Da quando il ragazzo è su, allora il mi’ figliolo non ha più pace. Si ritrova anche quelli che gli fanno le fotografie sotto casa. S’inquieta, s’inquieta. S’è anche sentito poco bene. Ma noi siamo una famiglia per bene..». Se le spiacerebbe se per questa faccenda Matteo e Tiziano litigassero? «Ma non litigano! Solo che una cosa dalla testa non gliela levi. Ma a tutti e due. È carattere. Poi gli passa».