Nina Moric e Vittorio Sgarbi contro le coppie gay adottive: «I loro figli non possono festeggiare la mamma»

Nina Moric e Vittorio Sgarbi hanno polemizzato su Facebook sul fatto che i figli delle coppie gay non hanno potuto festeggiare la festa della mamma: polemiche e accuse di omofobia da parte della comunità Lgbt

da , il

    Nina Moric e Vittorio Sgarbi contro le coppie gay adottive: «I loro figli non possono festeggiare la mamma»

    Nel giorno della festa della mamma, polemiche da parte di Nina Moric e Vittorio Sgarbi per il fatto che figli adottati dalle coppie gay non abbiano una madre da festeggiare. Parole che, come sempre, hanno scatenato polemiche e accuse di omofobia sui social e dalla comunità Lgbt.

    Cosa ha detto Nina Moric? La showgirl croata, che non fa mistero di condividere idee di estrema destra, ha scritto questo post su Facebook:

    Più tardi, vista l’indignazione scatenata tra i commenti (oltre a migliaia di like e condivisioni) Nina Moric ha scritto un altro post per chiarire la sua posizione, ribadendo le sue idee:

    Non potevano mancare nemmeno le accuse del polemico nel dna Vittorio Sgarbi, da sempre controcorrente e contrario ad adozioni gay, utero in affitto e stepchild adoption: «Auguri a tutti i figli di due padri che oggi, invano, cercheranno una madre a cui fare gli auguri». Anche in questo caso, migliaia di like e condivisioni, ma anche critiche e insulti.