Scissione PD, Delrio e il fuorionda imbarazzante ‘Da Renzi nemmeno una telefonata’

Un ministro dalla personalità sdoppiata: Graziano Delrio in un fuorionda attacca Matteo Renzi con parole colorite ma poco dopo lo difende pubblicamente

da , il

    Scissione PD, Delrio critica Matteo Renzi: 'Neanche una telefonata'

    Il Partito Democratico è in crisi e il pericolo scissione è più che reale, ma ascoltando quello che dichiarano i suoi esponenti c’è da rimanere perplessi. Prendiamo ad esempio Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture, che parlando con i giornalisti fuori da palazzo Chigi ha sostenuto pubblicamente che Matteo Renzi ha fatto tutto il possibile (e anche di più) per salvare il partito dalla rottura, mentre in un audio preso da un fuorionda afferma che ‘Matteo’ (e qui tutti hanno pensato al segretario toscano) non si è degnato nemmeno di fare una telefonata per evitare la rottura interna.

    “Il segretario ha fatto tutto quello che era possibile fare. Ora la responsabilità è dall’altra parte. Non ci sono più alibi” ha detto Graziano Delrio, arrivando a palazzo Chigi, a proposito della scissione del Pd, ribadendo che Matteo Renzi “ha fatto più di una telefonata” e per evitare la scissione “ha concretamente dato segnali di amplissima disponibilità”.

    Peccato che non sia proprio questo il senso di ciò che ha detto nella sede nazionale del Partito democratico a Roma, dove insieme al presidente della Commissione Trasporti della Camera Michele Meta, si trovava in occasione di un forum sul trasporto pubblico della capitale. Delrio si è lasciato andare a commenti inequivocabili.

    Poco prima dell’inizio del convegno, i due parlano della situazione del Partito Democratico, a rischio scissione dopo l’accelerazione del segretario Renzi verso il congresso e le possibili elezioni anticipate.

    “Barano o fanno sul serio?”, chiede Meta con probabile riferimento alla minoranza del partito che minaccia la rottura. “Una parte ha già deciso”, risponde Delrio, il quale però non risparmia critiche anche ai renziani che pensano che con la scissione “diminuiscano i posti da distribuire” ma “non capiscono un ca**o” perché la frattura “sarà come la rottura della diga in California, c’è una crepa, e l’acqua dopo non la governi più”. Delrio poi parte all’attacco di “Matteo” che non ha fatto nemmeno una telefonata per evitare la rottura”.

    “Matteo” avrebbe dovuto far “capire che piangi se si divide il Pd. Non che non te ne frega, chi se ne frega” e poi “non ha neanche fatto una telefonata. Ma come ca**o fai in una situazione del genere a non fare neanche una telefonata?“. Sul rapporto con il segretario poi Delrio confessa: “Guarda io, sia detto tra me e te, si è litigato di brutto perché non puoi trattare questa roba come un passaggio normale”.

    Delrio non è nuovo a gaffe davanti a un microfono, lo ricordiamo in questo imbarazzante video insieme a Chiamparino.