NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Referendum, seggi chiusi all’estero: affluenza al 40%

Referendum, seggi chiusi all’estero: affluenza al 40%

Il risultato è andato ben oltre le aspettative

da in Politica, Referendum, Referendum Costituzionale 2016, Referendum Costituzionale Ultime Notizie
Ultimo aggiornamento:
    Referendum, seggi chiusi all’estero: affluenza al 40%

    Sono state chiuse alle 16 di ieri, ora locale, le schede elettorali degli italiani all’estero relative al voto sul Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre. Secondo le prime stime, si parla di un dato intorno al 40% per circa un milione e 600mila schede. ‘Un risultato che va ben oltre ogni rosea previsione del premier’.

    Risultato del tutto inaspettato infatti, Renzi sperava in un 30%, e che potrebbe essere decisivo, come temono coloro che minacciano il ricorso in caso di vittoria del Sì, in considerazione del fatto che Renzi avrebbe forzato la mano nell’esercizio informativo dei nostri connazionali all’estero.

    Secondo i primi dati registrati ieri a Palazzo Chigi, in Svizzera ha votato il 42,2% degli italiani registrati, mentre in Gran Bretagna l’affluenza si attesta intorno al 37%.

    Matteo Salvini, visti i risultati, ha subito attaccato il Premier Renzi: ‘Credo che in consolati e ambasciate ne siano successe di cotte e di crude. Ma conto sul fatto che il voto degli italiani sarà un voto per il No che supererà anche gli eventuali Sì inventati e comprati da Renzi in giro per il mondo. E da lunedì a Palazzo Chigi si cambia inquilino’.

    Dal canto suo il Presidente del Consiglio non ha fatto attendere la sua replica, a Rtl 102.5: ‘E’ un film che ogni volta si ripropone.

    Il voto all’estero è stato proposto dall’allora ministro del centrodestra Tremaglia e votato a sinistra. Non capisco, perché dire che lì si fanno i brogli? Perché continuare ad alimentare tensioni e polemiche?’.

    Ma qual è il motivo per cui il dato degli italiani all’estero è considerato positivo dai sostenitori del Sì?

    Fondamentalmente ci sono due ragioni: una è che Renzi ha puntato molto sul voto degli italiani all’estero, basti pensare ad esempio agli opuscoli inviati a chi risiede oltreconfine; l’altra è che, secondo gli esperti, il voto degli italiani all’estero è una delle poche carte, che il fronte del Sì ha a disposizione per annientare lo scarto nei sondaggi.

    407

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN PoliticaReferendumReferendum Costituzionale 2016Referendum Costituzionale Ultime Notizie
    PIÙ POPOLARI