Morte di Ciampi, Salvini: ‘Traditore come Napolitano’

Morte di Ciampi, Salvini: ‘Traditore come Napolitano’

Il leader della Lega: 'Non sono ipocrita'

da in Lega Nord, Matteo Salvini, News Politica, Politica
Ultimo aggiornamento:

    “Un traditore come Giorgio Napolitano”, così Matteo Salvini commenta la morte di Carlo Azeglio Ciampi. L’ex Presidente della Repubblica è stato uno dei protagonisti dell’ingresso dell’Italia nell’euro e tanto basta per inserirlo nella lista nera del segretario della Lega Nord.
    “La morte è sempre una brutta notizia. Quindi, cordoglio per i suoi familiari. Politicamente parlando, è uno che si porta sulla coscienza il disastro di 50 milioni di italiani. Quando muore un essere umano mi dispiace, ma non sono ipocrita”, ha detto Matteo Salvini a SkyTg24.

    Il numero 1 del Carroccio ribadisce poi il concetto su Twitter in un post che sembra anche un po’ una presa in giro per chi ha espresso un pensiero nei confronti della famiglia e della moglie di Ciampi.


    Tra i messaggi di cordoglio per il presidente emerito, stona il commento al veleno del leader della Lega Nord. Le sue parole hanno scatenato l’immediata reazione di diversi esponenti del mondo politico, e scoppia la polemica che facilmente Salvini attira su di sé.
    “Salvini, poverino, non sa di cosa parla. Non vale la pena rispondergli.

    #Ciampi”, scrive su Twitter Pier Ferdinando Casini.


    “Salvini ci ha abituati da tempo a una demagogia becera e spicciola ma oggi non solo il suo attacco a un servitore dello Stato, onesto e coerente come Carlo Azeglio Ciampi, è la rappresentazione plastica di un individuo che dello sciacallaggio ha fatto uno stile di vita, ma è un gesto vergognoso che dimostra quanto dopo aver toccato il fondo si possa fare di peggio”, afferma in una nota il senatore del Partito Democratico Stefano Esposito.

    431

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Lega NordMatteo SalviniNews PoliticaPolitica

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI