Direzione Pd, De Luca: ‘Raggi è una bambolina imbambolata’ e piovono critiche

Direzione Pd, De Luca: ‘Raggi è una bambolina imbambolata’ e piovono critiche

Bufera bipartisan sul governatore della Campania

da in Movimento 5 Stelle, PD – Partito Democratico, Politica, Vincenzo De Luca, Virginia Raggi
Ultimo aggiornamento:
    De Luca: 'Raggi è una bambolina' e Cuperlo replica: 'Merita rispetto'

    Bufera di critiche sul governatore della Campania, Vincenzo De Luca per le parole dette durante la direzione nazionale del Partito democratico a proposito di Virginia Raggi, la neo sindaca di Roma che ancora non è riuscita a completare la sua squadra. Il giudizio di De Luca sulla giovane grillina che deve amministrare la Capitale non è piaciuto soltanto al Movimento Cinque Stelle, ma anche a tanti esponenti del Pd che lo hanno ‘bacchettato’ per le sue esternazioni.

    LEGGI ANCHE IL BOTTA E RISPOSTA TRA RENZI E LE MINORANZE DURANTE LA DIREZIONE NAZIONALE PD

    Ecco le parole di De Luca nel corso della direzione del Pd che hanno fatto arrabbiare tutti: ”Ho visto la Raggi alla finestra” del Campidoglio. “Mi sono intenerito. L’ho vista come una bambolina imbambolata. Apprendiamo che la giunta è in via di composizione. I Cinque stelle propongono all’Italia una grande innovazione politica, il Web Cencelli, e non si è ancora insediata la giunta. Guardo con terrore a quando metterà le mani sui quartieri, sul trasporto pubblico locale, sui bilanci. Mi dispiace per Roma ma questa è la conferma che Dio c’è, e lo dico a Giachetti”.

    Il primo a cercare di raddrizzare la rotta rimproverando è il compagno di partito Gianni Cuperlo: ”Virginia Raggi non è una bambolina, è il sindaco di Roma e merita rispetto. Come donna, come avversario, come sindaco e come donna”.

    Lo stesso segretario del Pd Matteo Renzi ha preso le distanze dalle parole di De Luca: ”Dico a Enzo De Luca che ho condiviso larga parte del suo intervento, non le parole su Virginia Raggi che merita il nostro augurio di buon lavoro. Il fatto che altri non usino lo stile che noi utilizziamo deve far riflettere loro.

    Se vogliamo davvero affermare una dinamica diversa nelle relazioni dobbiamo fare un primo passo noi”.

    Maria Elena Boschi – ministro delle Riforme costituzionali con delega alle Pari opportunità – non tarda a intervenire: ”Credo che Enzo De Luca abbia utilizzato parole sbagliate e ingiuste verso Virginia Raggi, che è una donna, una professionista ed è la sindaca di tutti i romani, avendo vinto le elezioni”.

    E in difesa dell’esponente del Movimento 5 Stelle arriva anche Mara Carfagna, portavoce di Forza Italia, che su Twitter scrive: ”Condivisibile o no, l’impegno di Virginia Raggi dimostrerà che non è una bambolina. In barba a Vincenzo De Luca e a chi lo applaude. #medioevopolitico”.

    De Luca ha sbagliato, Virginia Raggi merita rispetto come donna e come sindaco di Roma” precisa dal suo account Twitter l’eurodeputata Pina Picierno.

    Vincenzo De Luca e il PD chiedano scusa a Virginia Raggi Sindaco di Roma e ai romani” scrive su Twitter la deputata di Forza Italia, Renata Polverini commentando con l’hashtag #NObambolinaimbambolata.

    La deputata di Forza Italia Elena Centemero, presidente della Commissione Equality and Non Discrimination del Consiglio d’Europa: “Trovo indecenti le parole con cui Vincenzo De Luca ha appellato il nuovo sindaco di Roma, Virginia Raggi, definendola ‘bambolina imbambolata’. È la conferma che nei confronti delle donne impegnate in politica ci sono ancora forti pregiudizi e di quanto sia lontana una piena parità tra donne e uomini. Il sessismo dovrebbe essere bandito innanzitutto dal linguaggio di chi ha la responsabilità di offrire il buon esempio. A Virginia Raggi va la mia piena solidarietà come politico e come donna“.

    La Vicepresidente del Senato Valeria Fedeli: “Considero offensivo e sessista il linguaggio utilizzato oggi da De Luca in occasione della Direzione del Pd, definire Virginia Raggi una ‘bambolina’ è una grave forma di discriminazione, tipica della peggiore retorica misogina“. “Da chi esercita responsabilità pubbliche – aggiunge – ci si aspetta un linguaggio diverso e rispettoso, a maggior ragione se appartiene alla comunità del Partito Democratico, in cui il rispetto, la parità di genere e il contrasto a qualsiasi forma di discriminazione sono considerati valori fondativi, da esercitare sempre, anche nei confronti di un proprio avversario politico“.

    724

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Movimento 5 StellePD – Partito DemocraticoPoliticaVincenzo De LucaVirginia Raggi Ultimo aggiornamento: Martedì 05/07/2016 11:25
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI