Piero Fassino: le foto premonitrici della sconfitta elettorale diventano virali

Piero Fassino: le foto premonitrici della sconfitta elettorale diventano virali

E il web non smette di ironizzare

    Il ballottaggio delle Elezioni Comunali di Torino si è mostrato sin da subito una lotta dura da affrontare per il sindaco uscente, Piero Fassino. Già prima che chiudessero i seggi era piuttosto chiaro che a vincere sarebbe stata quella ‘giovane impertinente’, Chiara Appendino, che più di una volta gli aveva fatto perdere la pazienza. In più, un paio di scatti che hanno fatto il giro veloce della rete sono stati premonitori, almeno quanto le parole stesse di Fassino di quella volta in cui, pochi mesi fa, in sede di dibattito sul bilancio, si era lasciato sfuggire un’affermazione infelice e quantomai profetica: ‘Lei si segga su questa sedia e vediamo se sarà capace di fare quello che auspica: comunque decideranno gli elettori’.

    Nel primo scatto corredato di tweet, si vede Fassino al seggio nella scuola media Foscolo in via Piazzi a Torino, pronto per votare di fronte a un ragazzo dalla capigliatura che ricorda molto quella di Gennaro Savastano, il protagonista della serie tv Gomorra: una delle scene della celebre fiction affronta proprio il tema della presentazione delle firme per la campagna elettorale. Nel commento subito sotto si legge: ‘Diciamo che si capiva fin dal seggio che per Fassino non sarebbe stata una giornata facile’.

    Fassino ai seggi

    Nella seconda, la medesima immagine è ironizzata dalla scritta in stampatello: ‘Le assicuro che i miei amici mi stanno aspettando dentro’ e il ragazzo risponde: ‘Secco, me sa che t’hanno cojonato, in lista nun ce stai’.

    Piero goes to Disco

    Insomma, Fassino il web l’aveva fatto fuori già prima che si sapesse il risultato definitivo del ballottaggio.

    E l’ironia non si è fermata qui, anzi ha continuato a diffondersi, anche dopo che la seconda profezia di Fassino, ovvero la vittoria di Chiara Appendino come sindaco di Torino, si è avverata.

    L’esilarante Dio utilizza la tecnica Fassino: ‘Se questo #Fassino ritiene di poter azzeccare le profezie, che fondi una religione, e poi vediamo quanti fedeli prende’.

    Dio

    Poi c’è persino un certo Mattioli che ci prova, chiedendo a Fassino di essere ‘nominato’, chissà mai che anche la sua vita non volga al meglio: ‘Fassino, per favore, parla di me, del mio lavoro e di tutte le persone a cui voglio bene’.

    Richiesta di nomina

    Noi lo abbiamo già detto, Fassino dovrebbe riconsiderare le sue potenzialità, tenendo conto dei suoi poteri divinatori!

    551

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI