Acea, crolla in borsa dopo il successo della Raggi

Acea, crolla in borsa dopo il successo della Raggi

La candidata aveva dichiarato di voler cambiare i vertici della società

    Il successo di Virginia Raggi al primo turno delle elezioni amministrative del 5 giugno non fa bene all’Acea la società capitolina dell’acqua e dell’energia. La candidata 5 Stelle è la favorita al ballottaggio del prossimo 19 giugno quando sfiderà nuovamente Roberto Giachetti del Pd.

    Subito dopo aver registrato il 35% delle preferenze alla Raggi, è emerso che i titoli della società Acea sono crollati in Borsa e secondo gli analisti è stato proprio il successo della grillina a provocare il dato negativo. La Raggi aveva annunciato di voler, in caso di elezione a sindaco di Roma, cambiare i vertici dell’azienda. Un’idea che non è certo tra le priorità dello sfidante Roberto Giachetti.

    “Crediamo che il risultato più importante e price-sensitive – scrivono gli analisti di Intermonte in un report – sia quello di Roma dove la candidata del M5S Virginia Raggi ha messo secondo noi una forte ipoteca sulla vittoria finale al ballottaggio. Ricordiamo infatti che la Raggi ha dichiarato di voler sostituire l’ad di Acea Irace e che il M5S ha delle posizioni molto critiche sulla gestione privatistica del settore idrico”.

    207

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BallottaggioElezioniElezioni amministrativeElezioni amministrative 2016Elezioni Comunali a RomaNews PoliticaPoliticaVirginia Raggi

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI