Referendum, Matteo Renzi invia un opuscolo agli italiani per convincerli a votare ‘sì’

Referendum, Matteo Renzi invia un opuscolo agli italiani per convincerli a votare ‘sì’

Nella brochure il premier elogia l'operato del suo governo

    Matteo Renzi rispolvera una vecchia idea dell’ex premier Silvio Berlusconi e invia per posta un opuscolo per invitare gli italiani a votare ‘sì’ al referendum costituzionale previsto per ottobre. “C’è un’Italia che dice sì”, è questo il titolo della bochure che arriva dal Partito Democratico direttamente nelle case degli italiani.

    A pubblicare l’opuscolo inviato dal premier è il Fatto Quotidiano. In apertura la foto di Matteo Renzi tra la folla pronto a scattarsi un selfie. “L’Italia che non si arrende, l’Italia che ci prova, l’Italia che continua a crederci. È l’Italia che torna credibile in Europa e nel Mondo.

    L’Italia che si accontenta e che cerca, ogni giorno, di fare di meglio” recita l’opuscolo arricchito da una carrellata di attività svolte dal Governo. Nell’era della nuova tecnologia, la politica italiana si rivolge ancora una volta alla carta per ‘invadere’ le case dei futuri elettori. Pioniere dell’antica e sempre attuale arte, è stato Silvio Berlusconi che dalla calcolatrice, alle lettere “Caro amico, cara amica” ha sorpreso spesso i postini e non solo. Ora anche Matteo Renzi ci prova e da buon Presidente del Consiglio cerca di convincere gli italuani anche alla vecchia maniera, se coì si può dire.

    216

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI