Matteo Salvini contestato in un campo rom di Roma

Il leader della Lega nella Capitale per sostenere la candidata Giorgia Meloni

da , il

    Matteo Salvini contestato in un campo rom di Roma

    Non finiscono le contestazioni nei confronti di Matteo Salvini. A Roma per sostenere la candidata sindaco Giorgia Meloni, il leader della lega è stato insultato in un campo rom della Magliana. Non ha fatto in tempo a mettere il piede nell’accampamento di via Candoni che Matteo Salvini è stato accolto da una folla urlante, tra cui anche bambini: “Sciacallo, via dal nostro campo”. Immediata la pubblicazione, in diretta di quanto accaduto attraverso un video, da parte del leader della Lega sul suo profilo Facebook.

    “Questa è una giornata tipica di integrazione scolastica dei bambini nomadi, questo spettacolo va più di ogni discorso”.”Non devono più esistere i campi rom, regolari o irregolari. La gente che sta qui deve trovarsi una casa. I campi rom non esistono nemmeno in Romania” ha dichiarato Matteo Salvini in attesa dell’arrivo di Giorgia Meloni che è stata bloccata durante un suo blitz alla stazione Magliana contro i portoghesi. Salvini ha ripreso la scena, il tutto mentre mandava baci a chi gli urlava contro. Ieri, il candidato della Lega è stato contestato a Battipaglia dove hanno ricoperto il palco in cui poi è salito per il suo intervento, di escrementi.