Elezioni Roma, riammesso Stefano Fassina

Elezioni Roma, riammesso Stefano Fassina

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso del politico contro la sentenza del Tar del Lazio

    Elezioni Roma, riammesso Stefano Fassina

    Lo aveva detto che non si sarebbe rassegnato e alla fine ha ‘vinto’ lui. Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Stefano Fassina contro la sentenza del Tar del Lazio che aveva escluso la lista ‘Sinistra per Roma-Fassina sindaco’ a sostegno della candidatura a sindaco della Capitale del politico.

    GUARDA QUI GLI ULTIMI SONDAGGI SULLE AMMINISTRATIVE A ROMA

    Il Consiglio di Stato ha ritenuto illegittima l’esclusione dalle elezioni della lista “perché nessuna disposizione di legge prevede, per la materia elettorale, la nullità di tali autentiche quando siano prive di data, purché risulti certo che l’autenticazione sia stata effettuata nel termine previsto dalla legge”.
    “Finalmente si potrà dare voce agli elettori che non si sentono rappresentati dagli altri candidati” ha commentato Stefano Fassina e ha aggiunto: “Roma ha bisogno di essere amministrata da una giunta di sinistra.

    Di una sinistra vera, che senza la nostra presenza non sarebbe stata in alcun modo rappresentata”. Il renziano Roberto Giacchetti ha uno sfidante, Fassina ha detto che si metterà subito all’opera: “Incontrerò tutti i candidati e faremo il punto della situazione. Potremo continuare la nostra campagna elettorale, che comunque non avevamo mai sospeso nonostante l’estromissione delle liste”.

    310

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ElezioniElezioni amministrativeElezioni amministrative 2016Elezioni Comunali a MilanoElezioni Comunali a RomaNews PoliticaPolitica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI