Matteo Salvini attacca Silvio Berlusconi: ‘Punta a perdere’

Matteo Salvini attacca Silvio Berlusconi: ‘Punta a perdere’

Secondo il leader della Lega Silvio Berlusconi non contrasta abbastanza Matteo Renzi

    Il leader della Lega Matteo Salvini attacca Silvio Berlusconi accusandolo di agire più come imprenditore che come politico. “Silvio Berlusconi non contrasta a tutto campo Matteo Renzi perché teme una legge sui diritti tv che penalizzi Mediaset”. Tra gli errori più grandi del padre di Forza Italia ci sarebbe, secondo Matteo Salvini, l’insistenza a candidare Guido Bertolaso a sindaco di Roma, “punta a perdere” ha concluso deciso il leader della Lega.

    Da Philadelphia, dove ieri Matteo Salvini ha incontrato il candidato repubblicano Donald Trump, intervistato a ’24 Mattino-Attenti a noi due’, su Radio 24, il leader della Lega risponde alle domande di Oscar Giannino e Alessandro Milan. Matteo Salvini ritiene che Silvio Berlusconi si sia arreso e che non abbia alcuna intenzione di contrastare il Premier Matteo Renzi. “Agisce soprattutto come uomo d’impresa e come padre preoccupato di lasciare ai figli le aziende sane e rigogliose, ci sono in ballo interessi per centinaia di milioni di euro” ha dichiarato il leader del Carroccio.
    A rispondere alle accuse di Matteo Salvini è l’europarlamentare Laura Comi: “Sapevamo che Matteo Salvini fosse dotato di una straordinaria immaginazione, ma non pensavamo che arrivasse al punto tale da affermare che il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è sotto scacco di Renzi perché teme una legge che danneggi Mediaset.

    Berlusconi ha dimostrato negli anni di agire sempre nell’interesse del partito e dei cittadini. Capiamo che ora Salvini abbia necessità, per fini elettorali, di dire il peggio su Berlusconi, ma gli italiani non sono ingenui e hanno capito il suo trucchetto, quello cioè di dimostrarsi un giorno alleato e il giorno dopo acerrimo nemico”.

    310

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI