Laura Boldrini invoca i migranti e Salvini insorge: ‘Non sei normale’

Laura Boldrini invoca i migranti e Salvini insorge: ‘Non sei normale’

Polemiche dopo le dichiarazioni della presidente della Camera

    Laura Boldrini invoca i migranti e Salvini insorge: ‘Non sei normale’


    Laura Boldrini invoca l’arrivo dei migranti per salvare gli italiani dall’estinzione, e scoppia la bufera. Fare entrare in un’Italia “a crescita zero” centinaia di migliaia di stranieri ogni anno? Matteo Salvini e Giorgia Meloni si arrabbiano, il popolo di destra insorge sul web. Non è la prima volta che le dichiarazioni della presidente della Camera fanno discutere.

    Tutto nasce da un tweet di sabato 12 marzo, in cui la Boldrini illustra la sua ricetta per far tornare a crescere la natalità in Italia: “Italia è Paese a crescita zero. Per avere 66milioni di abitanti nel 2055 dovremo accogliere un congruo numero di migranti ogni anno”.

    Il tweet della Boldrini

    Durante l’incontro con il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, la Boldrini spiega che è sbagliato chiudere le frontiere e che l’immigrazione è una risorsa: “Perché conviene l’integrazione? Siamo un Paese che invecchia mentre aumenta il numero di giovani che decide di lavorare o studiare all’estero – riporta il Giornale di Sicilia – Se non si invertirà questa tendenza è stato calcolato che per garantire una popolazione di 66 milioni di italiani, il nostro Paese dovrà consentire l’accesso ogni anno a 300-400 mila migranti, altrimenti la popolazione italiana scenderà al di sotto dei 45 milioni”.

    Salvini contro Boldrini

    Apriti cielo! Il leader della Lega Nord Salvini, che se fosse per lui le frontiere sarebbero chiuse da un pezzo, attacca su Facebook l’ “inutile Boldrini” che “non è normale!!!”. Mentre “gli italiani fanno pochi figli o vanno all’estero perché non c’è lavoro”, “questo genio invita immigrati a migliaia”.

    “Cosa le rispondiamo? Di andare lei fuori dai c… assieme ai suoi cari clandestini”, commenta una donna. “Non sarà popolazione italiana. Saranno coloro che ci toglieranno la nostra cultura, la nostra storia e ridurranno l’Italia ad una terra senza più identità. Una tragedia”, le fa eco un sostenitore. Ad essere d’accordo con lui anche gente di sinistra: “Gli immigrati in sé non sono un problema, il problema è che qua in Italia non c’è molto spazio.

    La Boldrini ha dei problemi molto seri, si deve far visitare. E questo lo dico da comunista”.

    La presidente della Camera aggiunge: “Siamo un Paese a crescita zero, ed è molto triste. Si parla tanto di famiglia come nucleo centrale, ma vorrei vedere politiche proprio a sostegno delle famiglie. Nel 2013, il 95% dell’aumento demografico si deve ai migranti, mentre nel 2015, per la prima volta dal Dopoguerra, la popolazione residente in Italia è diminuita di 15 mila unità, neppure i flussi migratori sono riusciti a mantenere stabile il dato”. Più pacata la risposta di Giorgia Meloni, tentata di correre per il Campidoglio. Il leader di Fratelli d’Italia su Facebook scrive: “Cara Boldrini, la soluzione non è sostituire gli italiani con gli immigrati, ma permettere agli italiani di fare figli. Grazie per ricordarmi ogni volta perché non sono comunista”.

    684

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI