Elezioni Napoli, Bassolino pensa a candidarsi con una lista civica

Elezioni Napoli, Bassolino pensa a candidarsi con una lista civica

E prepara un nuovo ricorso per i brogli alle primarie Pd

    Elezioni Napoli, Bassolino pensa a candidarsi con una lista civica

    Antonio Bassolino non si arrende. Dopo i presunti brogli alle primarie Pd di Napoli, prepara un nuovo ricorso e pensa a candidarsi con una sua lista civica. Se così fosse, sarebbe uno strappo dal Partito Democratico che sarà rappresentato alle elezioni comunali da Valeria Valente, vincitrice confermata delle Primarie.

    Facciamo un passo indietro. Domenica 6 marzo le primarie stabiliscono che il candidato sindaco del Pd a Napoli è Valeria Valente. Gli scrutini la premiano. Il giorno dopo un sito pubblica dei video che mostrano alcuni consiglieri comunali e municipali consegnare ai votanti l’euro necessario e l’indicazione su chi votare. I presunti brogli, limitati ai seggi di Scampia, Piscinola, San Giovanni a Teduccio, gettano ombre sul voto e rappresentano l’ennesima figuraccia fatta dal Pd alle primarie.

    Bassolino, già due volte sindaco di Napoli e governatore della Campania, non ci sta annunciando ricorso. Mercoledì 9 marzo la decisione della commissione di garanzia del Pd è spiazzante: ricorso respinto. “Sono disgustato”, commenta Bassolino, che però non vuole gettare la spugna e annuncia le contromosse.

    Innanzitutto con il suo staff sta preparando il controricorso da presentare alla sede del Pd di Napoli entro le 15 di venerdì. Lasciando così cadere nel vuoto l’appello a deporre le armi della Valente, a Radio Radicale: “Lui ha sempre detto che ha a cuore Napoli, io lo conosco e so che è vero, adesso lavoriamo insieme per costruire un’alternativa seria e credibile per Napoli, nell’interesse esclusivo dei napoletani. Ho apprezzato lo straordinario lavoro che Bassolino ha svolto nelle primarie, io mi sono candidata in alternativa a lui perché credo sia giusto che ci sia il protagonismo di una nuova classe dirigente e di una nuova generazione.

    Lui la sua occasione l’ha avuta e l’ha giocata fino in fondo. Mi sembra sbagliato tornare ai protagonisti politici di 20 anni fa, credo che Napoli meriti di avere un’altra classe dirigente. Ma questo non significa che io non reputi prezioso il suo contributo. Vorrei chiedergli davvero con la massima umiltà e determinazione di mettere a disposizione questo grande patrimonio per una battaglia comune che vale più di qualsiasi battaglia politica interna, lo dobbiamo fare per Napoli”.

    Altro che deporre le armi. “Sabato ore 10.30 al teatro Augusteo ‪#‎napoliriparte”: questo l’annuncio su Facebook. Bassolino starebbe infatti pensando di smarcarsi dal Pd e candidarsi con una lista civica indipendente. Il condizionale è d’obbligo. “Quello di sabato sarà solo un incontro pubblico per fare il punto su quanto è accaduto da domenica. Ma anche un’occasione per contarci”, chiosa il diretto interessato al Mattino. Ma la sensazione tra i fedelissimi è che al teatro ci sarà una comunicazione importante.

    545

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI