Nuovi Comuni 2016: conosci quelli nella tua regione?

Sono 25 i nuovi Comuni nati il 1° gennaio 2016

da , il

    Con le riforme in atto, anche la cartina d’Italia inizia a cambiare, a partire dai Comuni. Il 2016 ha visto infatti la nascita di 25 nuovi Comuni, risultato della fusione amministrativa di 68 Comuni: il numero totale è così sceso da 8.046 a 8.003. Al momento sono quattro le Regioni interessate, con il primato che spetta al Trentino Alto-Adige (17), seguito da Emilia-Romagna (4), Piemonte (3) e Lombardia (1). Le fusioni amministrative vengono studiate in modo da garantire l’ottimizzazione dei costi e dei servizi ai cittadini. Il processo di fusione di due o più comuni contigui è disciplinato dagli articoli 15 e 16 del Decreto Legislativo n.267/2000 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” che fanno riferimento agli articoli 117 e 133 della Costituzione secondo cui spetta solo alle Regioni modificare le circoscrizioni territoriali dei comuni e istituirne di nuovi mediante fusione. Vediamo quali sono.

    Trentino Alto-Adige

    Il Trentino Alto-Adige al 1° gennaio 2016 conta 17 nuovi Comuni, frutto della fusione di 49 precedenti Comuni, con un saldo negativo di 32 Comuni. Questa la lista delle nuove amministrazioni:

    - Altavalle (1.640 ab, TN)–> dalla fusione di Faver, Grauno, Grumes e Valda;

    - Altopiano della Vigolana (4.802 ab, TN) –> dalla fusione di Bosentino, Centa San Nicolò, Vattaro e Vigolo Vattaro;

    - Amblar Don (478 ab, TN) –> dalla fusione di Amblar e Don;

    - Borgo Chiese (2.083 ab, TN) –> dalla fusione di Brione, Cimego e Condino;

    - Borgo Lares (707 ab, TN) –> dalla fusione di Bolbeno e Zuclo;

    - Castel Ivano (3.031 ab, TN) –> dalla fusione di Spera, Strigno e Villa Agnedo;

    - Cembra Lisignago (2.332 ab, TN) –> dalla fusione di Cembra e Lisignago;

    - Contà (1.383 ab) –> dalla fusione di Cunevo, Flavon e Terres;

    - Dimaro Folgarida (2.132 ab, TN) –> dalla fusione di Dimaro e Monclassico;

    - Madruzzo (2.783 ab, TN) –> dalla fusione di Calavino e Lasino;

    - Pieve di Bono-Prezzo (1.541 ab, TN) –> dalla fusione di Pieve di Bono e Prezzo;

    - Ponte di Rendena (1.757 ab, TN) –> dalla fusione di Darè, Vigo Rendena e Villa Rendena;

    - Primiero San Martino di Castrozza (5.406 ab, TN) –> dalla fusione di Fiera di Primiero, Siror, Tonadico e Transacqua;

    - Sella Giudicarie (2.918 ab, TN) –> dalla fusione di Bondo, Breguzzo, Lardaro e Roncone;

    - Tre Ville (1.396 ab, TN) –> dalla fusione di Montagne, Preore e Ragoli;

    - Vallelaghi (4.798 ab, TN) –> dalla fusione di Padergnone, Terlago e Vezzano;

    - Ville d’Anaunia (4.902 ab, TN) –> dalla fusione di Nanno, Tassullo e Tuenno.

    Emilia Romagna

    In Emilia Romagna dal 1° gennaio 2016 ci sono 4 nuovi Comuni, nati dalla fusione di 10 Comuni, il che porta a un saldo negativo di meno 6 comuni. Questa la lista delle nuove amministrazioni:

    - Alto Reno Terme (6.967 ab, BO) –> dalla fusione di Granaglione e Porretta Terme;

    - Polesine Zibello (3.348 ab, PR) –> dalla fusione di Polesine Parmense e Zibello;

    - Ventasso (4.407 ab, RE) –> dalla fusione di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto;

    - Montescudo-Monte Colombo (6.606 ab, RN) –> dalla fusione di Monte Colombo e Montescudo;

    Piemonte

    Il Piemonte, dal 1° gennaio 2016, ha 3 nuovi Comuni, nati dalla fusione di 7 Comuni, per un totale di 4 Comuni in meno. Questa la lista delle nuove amministrazioni:

    - Campiglia Cervo (528 ab, BI) –> dalla fusione di Campiglia Cervo, Quittengo e San Paolo Cervo;

    - Lessona (2.835 ab, BI) –> dalla fusione di Crosa e Lessona;

    - Borgomezzavalle (335 ab, VB) –> dalla fusione di Seppiana e Viganella.

    Lombardia

    In Lombardia, dal 1° gennaio 2016, è nato un nuovo comune, frutto della fusione di due Comuni: la Regione conta così un Comune in meno. Questa la nuova amministrazione:

    - Corteolona e Genzone (2.490 ab, PV) –> dalla fusione di Corteolona e Genzone;