Dirigente di Fratelli d’Italia di giorno, rapinatore di notte: è Daniele Lanetta

da , il

    Dirigente di Fratelli d’Italia di giorno, rapinatore di notte: è Daniele Lanetta

    Daniele Lanetta, giornalista professionista molto conosciuto in Abruzzo, è stato smascherato: durante la notte svolgeva un’altra professione, quella del rapinatore di supermercati.

    Lanetta utilizzava sempre lo stesso modus operandi: arrivava vicino a un supermercato o a una attività commerciale, parcheggiava nelle vicinanze dell’ingresso e una volta entrato, minacciava gli esercenti con un taglierino. A quel punto, si faceva consegnare l’intero incasso della giornata e si allontanava.

    Purtroppo Lanetta non aveva pensato a tutto e il suo piano non si è rivelato perfetto: grazie infatti alle telecamere installate nei vari punti vendita rapinati, i Carabinieri hanno facilmente identificato il rapinatore seriale.

    Subito dopo la scoperta, i Carabinieri del Nucleo investigativo di Pescara lo hanno arrestato per rapina aggravata.

    Il fatto è già di per sé sconcertante, tuttavia c’è dell’altro: Lanetta, secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano, è stato anche responsabile dell’ufficio stampa del Comune di Lanciano dal 2003 al 2011 e candidato di Fratelli d’Italia nella circoscrizione di Chieti. Successivamente è diventato il portavoce di Giorgia Meloni a Lanciano, la città in cui vive.

    Nonostante le schiaccianti evidenze, l’avvocato di Lanetta, Paolo d’Incecco, chiede insistentemente misure alternative per il suo assistito, poiché, sostiene soffra di un disturbo dissociativo, in altre parole avrebbe una doppia personalità.