NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Droghe leggere e pesanti: le leggi nei Paesi del mondo

Droghe leggere e pesanti: le leggi nei Paesi del mondo
da in Droga, Marijuana, Politica
Ultimo aggiornamento: Giovedì 16/07/2015 13:43

    Quali sono le droghe leggere? Con queste parole si dentificano sostanze stupefacenti dalla bassa tossicità, che hanno effetto psicotropo lieve e non creano dipendenza nel senso medico del termine. In genere ci si riferisce alla Cannabis (canapa) e alle sostanze psicotrope da esse ricavabili, principalmente marijuana (le infiorescenze femminili della pianta) e hashish (prodotto ricavato dalla resina dei fiori femminili). Vediamo come funziona la legislazione su questa tematica nei vari Paesi del mondo.

    In Olanda c’è una forte distinzione tra droghe leggere e pesanti, per cui è adottata una politica di tolleranza dei confronti della Cannabis, per cui è legale l’uso se consumata nei coffee shop, ed è tollerato un uso personale fno a 5 grammi, ma le pene sono severe per l’importazione e l’esportazione. Inoltre in caso di produzione, vendita e possesso fino a 30 grammi di Cannabis c’è l’arresto per un mese o una multa di oltre 3mila euro. Photo credit: Bert Kaufmann

    In Spagna viene punita la vendita e il consumo pubblico, ma la coltivazione domestica della Cannabis (fino a un massimo di 5 piante) è consentita. Photo credit: jl.cernadas

    In Portogallo dal 2001 il consumo personale di tutte le sostanze è stato depenalizzato, senza distinzione tra droghe leggere e pesanti. Gli stupefacenti, in pratica, restano illegali, ma chi viene trovato con una quantità inferiore alla dose per dieci giorni (diversi grammi, a seconda del tipo di droga), viene visionato dalla ‘Commissione per la dissuasione dalla dipendenza dalle droghe’ o Cdt, che stabilisce come trattare il caso. Non è previsto il carcere. Photo credit: rick ligthelm

    In Svizzera la Cannabis è illegale, ma il possesso è stato depenalizzato e la coltivazione è legale in alcuni Cantoni. Agli inizi del 2012 i cantoni di Vaud, Neuchatel, Ginevra e Friburgo hanno autorizzato la coltivazione di 4 piante di cannabis a persona. Photo credit: Artur Staszewski

    In Francia, droghe leggere e pesanti sono equiparate, ma tocca al giudice modulare la pena in base a molti fattori, dal quantitativo posseduto alla condizione economica e sociale. Photo credit: Foter

    Nel Regno Unito c’è una netta differenza fra droghe pesanti e leggere in virtù degli effetti prodotti. In alcune zone della Gran Bretagna la Polizia ha deciso di non intervenire in caso di reati legati a consumo e detenzione di modiche dosi personali di Cannabis; questo per potersi concentrare su reati di maggiore impatto sociale. Photo credit: August Brill

    Anche in Svezia non cè alcuna distinzione tra droghe leggere e pesanti. La legge datata 1968 prevede prevalentemente la detenzione fino anche a 10 anni, o sanzioni pecuniarie. Anche in Germania e Irlanda le droghe sono completamente illegali. Photo credit: Håkan Dahlström

    Negli Stati Uniti si passa da Paesi a tolleranza zero, come il Tennessee e l’Oklahoma) ad altri come l’Alaska e la California dove, in misure diverse, il possesso e l’utilizzo di cannabis è depenalizzato, oltre ad essere consentito l’uso terapeutico. In Florida e in altri Stati l’uso personale minimo viene tollerato, anche se illegale. Nello stato di Washington e Colorado è legale anche a scopo ricreativo. Photo credit: tango-

    In Canada, la legislazione è molto dettagliata sul consumo, il trasporto, la coltivazione e la vendita di droghe leggere. La Cannabis è illegale, ma il suo utilizzo può essere autorizzato dal Governo per usi farmacologici e industriali. Photo credit: Maria Azzurra Mugnai

    L’Uruguay è stato il primo paese al mondo ad aver legalizzato completamente la Cannabis, facendola entrare nell’economia nazionale. Photo credit: Wagner T. Cassimiro “Aranha”

    La Russia ha depenalizzato il possesso, il trasporto e la coltivazione della cannabis, ma è un crimine venderla. Previste multe per il possesso fino a 6 grammi di cannabis o 2 di hashish. Con oltre 20 piante di marijuana coltivate si rischai la galera, ma entro tale numero è prevista solo una multa. Photo credit: josef.stuefer

    1204

    PIÙ POPOLARI