Raffaele Fitto crea ‘Conservatori e Riformisti’: «Forza Italia è un capitolo chiuso»

da , il

    Raffaele chiude con Forza Italia e lancia un suo partito

    Dopo che Raffaele Fitto ha dato l’addio a Forza Italia, adesso ha annunciato ufficialmente la nascita di un suo gruppo autonomo. E’ stato proprio lui a dichiarare che è stata costituita un’associazione che si chiama “Conservatori e Riformisti”. Lo ha annunciato lo stesso Raffaele Fitto in una conferenza stampa all’hotel Nazionale a Roma. Tuttavia ha specificato che questo non è proprio il momento adatto per dar vita a nuovi gruppi parlamentari, perché ha detto che questo è l’ultimo dei problemi.

    LEGGI ANCHE: Chi è Raffaele Fitto, il dissidente di Forza Italia

    Raffaele Fitto ha voluto alludere probabilmente al fatto che camminerà accanto a Berlusconi fino alle regionali. Poi ciascuno potrà prendere la propria strada. Come egli stesso ha avuto occasione di spiegare, si tratta per il momento soltanto di un dettaglio, destinato a completare un percorso.

    “Forza Italia è un capitolo chiuso”

    Raffaele Fitto ha dichiarato che Forza Italia è un capitolo chiuso. Ha spiegato apertamente che il suo obiettivo non è quello di continuare le polemiche con Berlusconi, ma vorrebbe dar vita ad un nuovo modello di Centro-Destra. Secondo Fitto, se nel 2018 ci saranno le elezioni politiche, sarebbe importante che il Centro-Destra riesca ad organizzarsi, anche per effettuare le primarie. Allo stesso tempo va sostenuta l’importanza della scelta dei contenuti e dei candidati.

    Le caratteristiche dell’associazione

    Per il momento quella di Raffaele Fitto sarebbe soltanto un’associazione, che non ha nemmeno un simbolo. E’ chiaro che il gruppo da lui fondato si muove in una prospettiva politica e rimane il mistero anche sui parlamentari che avrebbero aderito a Conservatori e Riformisti.

    Secondo gli uomini vicini a Fitto, nell’atto costitutivo della nuova associazione ci sarebbe anche una clausola, che dilata i tempi per diventare socio fondatore. Sarebbero previsti in generale 60 giorni, a partire dalla costituzione dell’associazione. Oltre a Fitto ci sarebbero altri tre soci fondatori e, come è stato specificato nella carta d’identità dell’associazione, il principio è quello di richiamarsi direttamente al modello dei conservatori inglesi, per rientrare tutti nell’ambito della stessa “famiglia europea”.