Lorenzo Battista: il senatore propone un nuovo gruppo con gli ex grillini

Lorenzo Battista: il senatore propone un nuovo gruppo con gli ex grillini
    Lorenzo Battista: il senatore propone un nuovo gruppo con gli ex grillini


    Lorenzo Battista, senatore ex 5 Stelle, oggi iscritto al gruppo per le autonomie, ha pubblicato su Facebook una lettera aperta. E’ un appello, quello del senatore, per la proposta della formazione di un gruppo che ambisca ad entrare nella maggioranza di Governo. Battista è molto chiaro su un punto: il gruppo che vorrebbe costituire avrebbe una richiesta, possedere un dicastero, la cui direzione potrebbe anche essere ricoperta da un tecnico. Battista invita anche l’ala sinistra degli ex ad unirsi a Sel allo scopo di approdare ad un rinnovamento dei partiti e costituire un gruppo unito al Senato.

    LEGGI ANCHE:
    - Grillini espulsi dal Movimento 5 Stelle: tutti i ripudiati da Grillo e Casaleggio
    - Grillini dissidenti: tutti gli eletti che hanno lasciato il Movimento 5 Stelle

    Molto chiare le parole di Battista, che non rinuncia a dire la sua e vuole puntare alla strutturazione di una composizione maggiormente rappresentativa dell’eterogeneità. Anche questo ha scritto sulla lettera aperta che ha pubblicato sul noto social network.

    Un primo punto fondamentale che Lorenzo Battista chiede nella lettera aperta pubblicata su Facebook consiste in queste parole che sono state scritte con fermezza: “Costituzione di un gruppo che ambisce a entrare in maggioranza con un’eventuale richiesta di avere un dicastero la cui direzione potrebbe anche essere ricoperta da un tecnico.

    Si è responsabili delle linee politiche di quel ministero”.

    Le idee di Battista appaiono chiare anche per quanto riguarda l’eventuale stesura di un programma politico. A questo proposito infatti scrive: “Al fine di superare le difficoltà per una stesura di un programma politico, ogni componente potrebbe presentare un punto di programma per ogni commissione e iniziare una trattativa per chiedere che questi punti vengano inseriti nell’agenda del Governo o in quella parlamentare”.

    Riguardo a coloro che si sentono più di sinistra e che sono stati invitati ad unirsi con la componente Sel, parla di tempismo politico: Battista incoraggia ad agire adesso, a non rimandare all’infinito una scelta di campo, in attesa che qualcuno si schieri da una parte o dall’altra. Poi analizza la situazione e mette in evidenza come le espulsioni e gli abbandoni dal Movimento 5 Stelle abbiano determinato l’ingresso nel gruppo misto di molti esponenti politici. Adesso il gruppo misto, secondo ciò che ha riferito Battista, può contare su 29 senatori. Con la sua lettera Battista chiarisce che intende suggerire una migliore collocazione di tutti i componenti e per questo invita a mettere da parte i dissidi che si sono venuti a creare, per costituire un gruppo unito al Senato.

    519

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI