Silvio Berlusconi ai servizi sociali: ultimo giorno a Cesano Boscone

Silvio Berlusconi ai servizi sociali: ultimo giorno a Cesano Boscone
    L'ultimo giorno del Cavaliere a Cesano Boscone

    Silvio Berlusconi ha fatto il suo ultimo giorno a Cesano Boscone per i servizi sociali. Si è dimostrato entusiasta di aver portato avanti questo impegno e ha detto a chiare lettere come “il tempo passato con i malati, con i volontari, con gli operatori sanitari e sociali è stata un’esperienza toccante”. Il Cavaliere ha detto di essersi preso una pausa di serenità e sarebbe contento di poter continuare questa esperienza. Proprio a Cesano Boscone, presso la Sacra Famiglia, l’ex Premier il 9 maggio scorso ha iniziato un periodo di affidamento in prova ai servizi sociali con i malati di Alzheimer.

    Anche nell’ultimo giorno della sua esperienza l’auto di Berlusconi, anticipata dalla scorta, è arrivata alla casa di cura alle 9, perché Berlusconi avesse la possibilità di scontare le ultime 4 ore di affidamento, che sono state l’effetto della condanna per frode fiscale nel processo Mediaset.

    Ad attendere l’automobile dell’ex Premier c’erano molti giornalisti, fotografi e sostenitori. In molti si sono mobilitati anche da tutta Italia per salutarlo. Tuttavia il portavoce della Sacra Famiglia ha detto chiaramente che non ci sarebbe stato nessun saluto particolare e nessun festeggiamento. Il Cavaliere, scendendo dalla macchina, ha preso con sé un sacco: molto probabilmente conteneva dei regali per gli ospiti della struttura.

    Tutti lo aspettavano, anche perché il suo arrivo di questa mattina era stato messo anche in dubbio a causa della frattura al malleolo che Berlusconi si è procurato proprio lavorando nel cortile della struttura. Si racconta che il Cavaliere avesse appoggiato male il piede su un tombino. A quanto pare, poiché i dolori al piede sono continuati, Berlusconi ha voluto ripercorrere la strada fatta. Non si era accorto di aver preso una storta, ma vedendo il tombino traballante, si è convinto di rivolgersi ai medici.

    Secondo il giudice del tribunale di sorveglianza di Milano, Berlusconi si sarebbe ravveduto e avrebbe svolto l’attività di volontariato “in modo serio e apprezzato dagli operatori”. Da tutte le notizie che sono emerse, il Cavaliere si sarebbe rapportato bene con tutti gli anziani, senza problemi. Fra le indiscrezioni c’è anche il fatto che Berlusconi avrebbe cantato con gli anziani nel periodo di Natale, facendosi accompagnare al pianoforte da Fedele Confalonieri.

    412

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN PoliticaPolitici italianiSilvio Berlusconi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI