Palazzo del Quirinale: alla scoperta della Presidenza della Repubblica

Palazzo del Quirinale: alla scoperta della Presidenza della Repubblica

    Il Palazzo del Quirinale è la sede della Presidenza della Repubblica. Si tratta di un edificio che può vantare una lunga storia, che lo caratterizza anche dal punto di vista architettonico. La residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Italiana fu costruita a partire dal 1583. Fino al 1870 è stata la residenza estiva del Pontefice e poi è diventato il Palazzo Reale dei Savoia. Il Quirinale diventò la sede del Capo dello Stato con la proclamazione della Repubblica, il 2 giugno 1946. Il palazzo sorge sull’omonimo Colle del Quirinale. Le origini del Palazzo del Quirinale sono dovute a Papa Gregorio XIII, per volontà del quale si iniziò la costruzione dell’edificio.

    Tutto il complesso del Quirinale comprende 110.500 metri quadri. Per quanto riguarda la superficie, si trova al sesto posto tra i palazzi più grandi del mondo ed è al primo posto, se consideriamo le residenze dei Capi di Stato. Le sue misure sono di 20 volte maggiori perfino rispetto a quelle della Casa Bianca. La residenza del Presidente della Repubblica italiana ha 1.200 stanze ed è il risultato di vari cambiamenti e di ristrutturazioni che sono stati approntati in più di 430 anni.

    L’ultimo Papa ad abitare il Quirinale fu Pio IX. Con i Savoia si procedette alla ristrutturazione di diversi ambienti e di vari interni del Palazzo del Quirinale. Molti ambienti furono ripensati soprattutto nel periodo di Re Umberto I, per volontà della moglie, la Regina Margherita.

    L’antica Sala Regia, per esempio, diventò quello che è oggi il Salone delle Feste. Sempre in questo periodo fu realizzata la decorazione della Sala degli Specchi in stile neo rococò. La Sala di Augusto fu trasformata nella Sala del Trono.

    La Sala dei Corazzieri è una di queste stanze straordinarie. Costituisce uno degli ambienti più grandi dell’edificio e viene utilizzata per le più importanti cerimonie.

    In questo salone, fatto realizzare da Paolo V, con soffitto a cassettoni e pavimentazione marmorea, si svolgono le pubbliche udienze e le premiazioni ufficiali.

    La Sala Gialla del Palazzo del Quirinale presenta degli elementi ornamentali, che sono frapposti ad alcune scene bibliche dell’Antico Testamento. La Sala degli Ambasciatori è un lussuoso ambiente di ricevimento, la Sala dello Zodiaco fu creata durante il periodo napoleonico, la Sala del Bronzino deve il suo nome a degli arazzi del Cinquecento.

    Molto interessante è anche la Cappella dell’Annunziata, che è la cappella privata del Palazzo. La Sala degli Scrigni fa riferimento a cinque scrigni realizzati in legni pregiati, invece la Sala degli arazzi di Lille del Palazzo del Quirinale deriva il suo nome da cinque arazzi tessuti a Lille fra il 1715 e il 1720.

    Da non perdere la Sala delle Bandiere, dedicata a mostre ed esposizioni. Altri ambienti molto importanti del Palazzo del Quirinale sono: lo studio del Presidente, la Biblioteca del Piffetti e la Loggia d’Onore. Da non dimenticare la Scala del Mascarino, dalla caratteristica forma elicoidale.

    Le Scuderie del Quirinale si affacciano sulla Piazza del Quirinale, in cui si trovano la Fontana dei Dioscuri e il noto obelisco del Quirinale. L’edificio ha mantenuto la sua funzione originaria di scuderia fino al 1938, adesso ospita delle mostre.

    Nei Giardini del Quirinale, estesi 4 ettari, si trova la Fontana dell’Organo, con un organo ad acqua funzionante per mezzo di una piccola cascata. Sul campanile della struttura presidenziale sono esposte le bandiere del Quirinale: il Tricolore, la bandiera dell’Unione Europea e lo stendardo presidenziale.

    Il cambio della guardia al Palazzo del Quirinale è molto caratteristico: un reparto militare sfila nel cortile interno davanti a quello che smonta dal turno, il quale presenta le armi e sfila verso l’uscita. Il 2 giugno si svolge un cambio della guardia in forma solenne con i corazzieri a cavallo.

    683

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaPoliticaPresidente della Repubblica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI