Stipendi Polizia e Carabinieri: quanto guadagnano in Italia, in Europa e in America?

Stipendi Polizia e Carabinieri: quanto guadagnano in Italia, in Europa e in America?
    Stipendi Polizia e Carabinieri: quanto guadagnano in Italia, in Europa e in America?

    Sembra essere in via di risoluzione la questione degli stipendi della polizia e dei carabinieri. Alla fine il Governo ha trovato un accordo con i sindacati e il 95% delle associazioni di settore è pronto ad annullare ogni iniziativa di protesta. Il Governo è riuscito a trovare il denaro sullo sblocco del tetto salariale per il prossimo anno e ha chiarito che saranno stanziati circa 900 milioni di euro. Una parte di queste risorse dovrebbe arrivare dal ministero dell’Interno e da quello della Difesa, attraverso dei fondi già accantonati. Il resto arriverà dal ministero dell’Economia.

    Ci sono stati giorni di trattative e adesso quasi tutte le sigle sindacali, tranne il Sap, hanno deciso di sospendere gli scioperi di agenti e militari, perché una soluzione sembra alla fine essere arrivata. Il Governo aveva deciso di tenere bloccati gli stipendi dei dipendenti pubblici e quindi sarebbero ricaduti nello stesso provvedimento anche quelli della polizia e dei carabinieri. Di fronte alle proteste, l’accordo ha potuto salvare la situazione. Ma quanto guadagnano le forze dell’ordine?

    Secondo le rilevazioni delle agenzie specializzate, la retribuzione annua media lorda delle forze dell’ordine è di 34.000 euro, mentre per i militari la cifra ammonta a poco più di 32.000 euro. Apparentemente sembrerebbero essere delle cifre superiori rispetto a quelle degli altri dipendenti pubblici, la cui retribuzione annua lorda è in media di 26.500 euro. Ci sono, comunque, delle differenze all’interno del settore. Un allievo agente di polizia, per esempio, guadagna circa 750-800 euro.

    Soltanto dopo 10 o 15 anni di servizio, senza che ci siano stati avanzamenti di carriera, si può arrivare a 1.300-1.400 euro netti. Ci sono tuttavia delle paghe accessorie, costituite dai compensi per gli straordinari o i turni di notte oppure dai servizi di ordine pubblico svolti fuori sede.

    Se facciamo la differenza con quanto guadagnano le forze dell’ordine negli altri Paesi europei, ci accorgiamo che le medie sono superiori rispetto ai compensi italiani. Ad esempio, in Austria un agente di polizia all’inizio della carriera guadagna circa 1.700 euro al mese e ogni 2 anni può usufruire degli scatti di anzianità. In Germania si inizia con uno stipendio di 1.622 euro, per arrivare a livelli più alti, che prevedono uno stipendio di 2.553 euro. In Francia un rappresentante della polizia guadagna 1.683 euro, per poi arrivare, nel giro di pochi anni, a 2.198 euro. In Inghilterra si arriva a circa 1.962 euro al mese.

    Per comprendere come funzionano gli stipendi delle forze dell’ordine in America, possiamo prendere come esempio la polizia di Vancouver British Columbia ed RCMP Canada. I rappresentanti di questo corpo arrivano ad avere lo stipendio più elevato del mondo, che corrisponde circa a 90.000 dollari l’anno. In Sud America l’esempio che può fare al caso nostro è quello di un agente federale della polizia brasiliana, che arriva a guadagnare 2.498 euro l’anno. Le cifre ci fanno certo riflettere, perché ci dimostrano come, anche all’interno del continente americano, ci siano forti differenze a seconda dello Stato che prendiamo come punto di riferimento.

    592

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI