Redditi dei ministri: i più ricchi e i più poveri

Redditi dei ministri: i più ricchi e i più poveri
da in Governo italiano, Governo Renzi, Matteo Renzi, Ministri, Politica, Politici italiani, Reddito, Stipendi
Ultimo aggiornamento:

    Esaminando i redditi dei ministri, possiamo scoprire chi sono i più ricchi e chi sono i più poveri. In effetti sul sito della Presidenza del Consiglio e sui siti dei vari Ministeri sono state pubblicate le varie entrate di coloro che compongono il Governo di Matteo Renzi. Questi dati sono piuttosto significativi, perché ci permettono di capire chi guadagna di più in un’Italia alle prese con la crisi economica. L’elemento che risulta più evidente è che i ministri, compreso il Premier, riescono a portare nelle loro tasche circa la metà del limite massimo imposto agli stipendi dei supermanager. Da quando sono all’esecutivo, la maggior parte di loro ha subito delle perdite significative in termini di riduzione di stipendio.

    I dati sono sicuramente molto indicativi, perché ci possono dare i punti di riferimento su una questione, sulla quale a lungo si è dibattuto: i guadagni dei politici visti specialmente in rapporto a dati di disoccupazione elevati e a redditi minimi dei lavoratori italiani.

    Il Presidente del Consiglio ha guadagnato nel 2012 145.272 euro. Possiede una casa in comproprietà con la moglie e un edificio a Pontassieve. La moglie, inoltre, ha un’auto, una Volkswagen Sharan. Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel 2013 ha guadagnato 216.000 euro, con il ruolo di vice segretario e capo economista dell’Ocse. Il vicepremier, Angelino Alfano, nel 2012 ha ricevuto 106.616 euro, possiede tre auto (una Fiat Panda, una Daewoo Matiz e una Renault Twizy) e due fabbricati ad Agrigento e un fabbricato rurale e un terreno agricolo in comproprietà.

    Federica Guidi, ministro per lo Sviluppo economico, ha percepito un reddito di 114.796 euro lordi, in calo rispetto al reddito dell’anno precedente.

    Il ministro possiede inoltre alcuni fabbricati. Giuliano Poletti, come capo delle Coop Rosse, ha un reddito (per il 2012) di 192.623 euro lordi e possiede un fabbricato con terreni. Il ministro per gli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, nel 2012 ha percepito un reddito di 119.479 euro. Possiede una farmacia, due case e una casa popolare a Roma, due case a Monasterace, è comproprietaria al 50% di quattro case e un magazzino a Monasterace e, in altre percentuali, di tre case e cinque magazzini tra Mammola, Roma e Monasterace.

    Di 98.471 euro è il reddito del ministro per la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia. Il dato è riferito al 2012. Il ministro possiede dei fabbricati a Roma e una Fiat Panda. Il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha dichiarato nel 2012 282.499 euro. Lupi non possiede immobili, ma ha un’auto, una Fiat 500. Riceve solo lo stipendio da deputata Maria Elena Boschi, pari a 98.471 euro. E’ proprietaria di alcune azioni e di una Mercedes Classe B.

    469

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Governo italianoGoverno RenziMatteo RenziMinistriPoliticaPolitici italianiRedditoStipendi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI