NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Francia: Segolene Royal è ministro dell’Ambiente

Francia: Segolene Royal è ministro dell’Ambiente
da in Politica
Ultimo aggiornamento:
    Francia: Segolene Royal è ministro dell’Ambiente

    Segolene Royal è stata nominata ministro dell’Ambiente, Sviluppo sostenibile e Energia del governo di Manuel Valls. L’ex compagna del presidente Francois Hollande ha commentato a caldo il nuovo incarico assegnatole: “Sono molto onorata. Conosco la portata che una tale nomina implica per il risanamento del Paese. Quello che mi viene affidato“, ha aggiunto, è “un dossier cruciale“. La Royal torna al governo per la quarta volta, 22 anni dopo il suo primo incarico di governo, anche in quel caso all’Ambiente. “E’ la fine della traversata nel deserto“, come ha scritto Le Figaro.

    In Francia torna protagonista Segolene Royal che entra nel nuovo governo guidato dal premier Manuel Valls. Un ministero che per lei ha il sapore della rivincita. Una rivincita non soltanto dalle sconfitte elettorali del 2007, 2008 e 2012 –
    Segolene, sessanta anni, nel 2007 era stata sconfitta da Nicolas Sarkozy nel ballottaggio per l’Eliseo (prima donna ad approdare al ballottaggio), da Martine Aubry l’anno successivo per la segreteria del Partito socialista e nel 2012 da un fuoriuscito socialista, Olivier Farloni, per un seggio parlamentare- ma anche da quelle sentimentali, ora che Hollande ha lasciato Valerie Trierweiler.

    Se non avessi vissuto con Hollande, sarei primo ministro. Sono la scelta giusta.

    Purtroppo è una scelta impossibile dal punto di vista mediatico“: lo ha detto, rigorosamente fuori onda, domenica scorsa, Ségolène Royal, ex compagna del presidente francese, Francois Hollande, da cui ha avuto quattro figli, secondo quanto si legge sul settimanale satirico Le Canard Enchainé.

    Si tratta di un dicastero offerto invano ai Verdi, rimasti fuori dal governo perchè si ritengono incompatibili politicamente con il nuovo premier, poco affine alla “gauche”. In Francia, il ritorno della Royal, alla quale capo dello Stato ha affidato il ministero dell’Ambiente, dello Sviluppo Sostenibile e dell’Energia, è stato reso possibile dall’uscita di scena di Valerie Trierweiler: l’ex Premiere Dame, nemico numero uno della Royal, ha infatti lasciato l’Eliseo dopo esser stata scaricata sull’onda delle rivelazioni della relazione tra il presidente Hollande e l’attrice Julie Gayet.

    Proprio la Trierweiler, tra il primo e il secondo turno delle legislative, era entrata a gamba tesa nella campagna elettorale pronunciandosi, con un ormai famoso ‘tweet’, a favore di Farloni, e dunque contro la madre dei figli del capo dello Stato. Ora, la rottura ufficiale della relazione ha fatto uscire dal limbo Segolene, che negli ultimi 20 mesi si è dedicata quasi esclusivamente alle funzioni di presidente della regione di Poitou-Charentes, incarico che occupa dal 2004.

    466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Politica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI