Ana Damian, Berlusconi vuole miss Folletto in Forza Italia

Ana Damian, Berlusconi vuole miss Folletto in Forza Italia
da in Forza Italia, Politica, Politici italiani, Silvio Berlusconi
Ultimo aggiornamento:

    Si chiama Ana Damian ed è stata eletta miss Folletto nel 2012. E’ un’agente di origine moldava, che vive a Parma. E’ sposata, ha 2 figlie ed è riuscita a battere un vero e proprio record, vendendo 1.510 apparecchi in un anno. La giovane è anche particolarmente affascinante e Silvio Berlusconi sarebbe arrivato a lei attraverso una fotografia che gli sarebbe stata mostrata dal sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo. Il tutto sarebbe accaduto nel corso di un incontro con i nuovi coordinatori azzurri delle Marche, i quali si sono recati a Palazzo Grazioli proprio per incontrare l’ex Premier.

    Proprio in questa occasione Berlusconi avrebbe visto sull’iPad la foto della “venditrice porta a porta”. A raccontare i retroscena di tutta la vicenda è stato lo stesso Silvio Berlusconi, che si è detto deliziato dalla bellezza di questa donna. Di certo la grazia non le manca e non è priva nemmeno di capacità, visto il numero di consensi che è riuscita a ricavare nel suo lavoro di agente.

    A questo punto Berlusconi avrebbe avuto un’idea, perché avrebbe espresso il suo desiderio di volerla in Forza Italia.

    Sicuramente Ana Damian avrebbe raccolto molti consensi. Subito dopo, però, lo stesso Berlusconi ha preferito ritrattare e ha esordito con le seguenti parole: “Che bella figliola, non posso mica contattarla, chi mi sta accanto non me lo permetterebbe mai”.

    A quanto pare Berlusconi teme di suscitare la gelosia di Francesca Pascale, oltre che delle altre donne azzurre, per questo, nonostante la sua volontà fosse un’altra, avrebbe cercato di minimizzare il tutto, preferendo lasciar perdere. La nota miss Folletto, comunque, avrebbe appreso la notizia dell’interesse di Berlusconi nei suoi confronti. La sua reazione nell’immediato è stata quella di affermare di non essere sicura di essere capace di fare politica, perché, comunque, il fatto sarebbe stato per lei completamente nuovo.

    In ogni caso le sarebbe piaciuto avere un po’ di notorietà, anche perché avrebbe apprezzato un eventuale gesto di Berlusconi relativamente alla possibile pubblicazione di un suo libro con la casa editrice nelle mani della famiglia di Berlusconi. Ecco, sì, questo le sarebbe piaciuto, anche se non si dichiara estranea alla politica, perché in famiglia anche suo fratello in Moldavia si interessa di questioni politiche, militando nel partito liberal-democratico, di destra.

    393

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Forza ItaliaPoliticaPolitici italianiSilvio Berlusconi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI