Elezioni 2013: dati affluenza ai seggi in diretta

In chiusura dei seggi elettorali per le elezioni politiche e le amministrative 2013 arrivano anche i dati definitivi a proposito dell'affluenza. Sono 8.092 i seggi dei comuni italiani interessati, la percentuale totale dei votanti a queste consultazioni elettorali, politiche ed amministrative 2013, è attualmente al 74,35, ma i dati definitivi sono riferiti solamente a 1.574 seggi sui 8.092 seggi totali. In breve avremo i dati definitivi.

RILEVAZIONE AFFLUENZA ALLE ORE 22.00

Alle 22.00, ora della terza rilevazione ufficiale da parte del Viminale circa l'affluenza ai seggi elettorali, la percentuale di elettori che si è presentata a votare è del 53,92. La percentuale di affluenza per regione è: Valle D'Aosta 57,21, Liguria 55,47%, Piemonte 57%, Lombardia con una media del 60%, Friuli Venezia Giulia 56,44%, Trentino Alto Adige 61,18%, Marche 60,27%, Toscana 60,55%, Veneto 62%, Umbria 57,91, Lazio 53%, Abruzzo 53,87%, Molise 51,61%, Campania 45%, Puglia 47,32%, Basilicata 46,29%, Calabria 40,46, Sicilia 45,50%, Sardegna 43,40%, l'Emilia Romagna si riconferma in testa con il 64,88%.

RILEVAZIONE AFFLUENZA ALLE ORE 19.00
Alle 19.00, ora della seconda rilevazione ufficiale da parte del Viminale dell'affluenza ai seggi elettorali, la percentuale di elettori che si è presentata a votare è del 44,26. Il dato della Valle D'Aosta non è pervenuto. Tra le regioni con le percentuali più alte segnaliamo la Liguria col 48,04%, il Piemonte e la Lombardia con una media del 49%, il Friuli Venezia Giulia 49,56%, Trentino Alto Adige col 50,52%, Marche 51%, Toscana 53%, Veneto con il 54%, l'Emilia Romagna raggiunge il 58,12%.

RILEVAZIONE AFFLUENZA ALLE ORE 12.00

La prima rilevazione sull'affluenza degli elettori ai seggi per le elezioni 2013 in Italia è fatta alle ore 12.00 di domenica. Le successive rilevazioni  verranno efettuate intorno alle 19.00 e alle ore 22.00, ora di chiusura dei seggi per questo primo giorno di voto. I primi dati ufficiali di affluenza al voto sono diffusi dal Viminale. Su un totale di  8.092 sono stati presi in esame 7.321 Comuni. La percentuale di votanti si ferma al 14,62%. L'Emilia Romagna è in testa alla classifica, con una percentuale del 20,12. Rispetto al 2008 i dati evidenziano un certo calo dell'1,57%.

SEGGI APERTI IN TUTTA ITALIA
Gli italiani che si recheranno ai seggi - regolarmente aperti, oggi fino alle 22.00 - per le elezioni, sono per la Camera dei Deputati, 47.011.309, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine, per il Senato della Repubblica 43.071.494, di cui 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine, che eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Le sezioni saranno 61.597, mentre le elezioni nelle Regioni Lombardia, Lazio e Molise al voto sono chiamati 12.838.939 elettori. I seggi chiuderanno questa sera alle ore 22. Riapriranno domani, dalle 7 alle 15. Lo scrutinio delle schede avverrà immediatamente dopo la chiusura dei seggi. Si comincerà dallo spoglio delle schede per l'elezione del Senato. Successivamente, martedì 26 febbraio, a partire dalle ore 14, si svolgeranno gli scrutini per le elezioni regionali.

I LEADER AL VOTO
Mario Monti è stato il primo leader a presentarsi al proprio seggio di riferimento per esercitare il proprio diritto di voto. Il leader leghista Roberto Maroni ha votato a Lozza, provincia di Varese. Il terzo a  votare, a Piacenza, è stato il segretario del Pd Pier Luigi Bersani. A Roma ha votato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Berlusconi ha poi votato a Milano, dove al seggio è stato contestato da tre attiviste del movimento Femen, denunciate dalla polizia per atti contrari alla pubblica decenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Leggi tutto su ilfoglio.it

comments powered by Disqus
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD