Csm richiama Ingroia: "Bisogna uscire dalla psicosi degli attacchi"

Il vice presidente del Csm, Michele Vietti, ha richiamato il magistrato Antonio Ingroia protagonista di alcune dichiarazioni piuttosto forti durante la festa del Fatto Quotidiano. Vietti ha chiarito il suo pensiero, "l Csm è stato accusato di silenzio assordante; ma mai come in questo caso il silenzio è d'oro. I magistrati devono attenersi alla misura della riservatezza". Vietti ha specificato che non è stato aperto nessun fascicolo d'inchiesta su Ingroia e Di Matteo.

torna su
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

torna su
NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD