Riforma dell'editoria, meno soldi ai giornali di partito

Il Consiglio dei Ministri ha presentato il decreto legge ed il ddl che andranno a mettere in atto la riforma dell'editoria con un sostanziale abbattimento dei costi dei finanziamenti ai giornali, soprattutto quelli di partito. Il primo decreto mette ordine nei contributi riordinandoli, il secondo ridisegna l'intera legge di finanziamento dell'editoria a partire dal 2014. Il riordino riguarda le agenzie stampa ed i giornali sia cartacei che digitali.

torna su
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

torna su
NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD