Come risparmiare sull’assicurazione auto

Come risparmiare sull'assicurazione auto? Ecco dei consigli su come spendere il meno possibile per la RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli) la polizza assicurativa obbligatoria per i veicoli a motore. Il primo? Cambiate compagnia assicurativa ogni anno: è facile e consente di risparmiare

da , il

    Come risparmiare sull’assicurazione auto

    Come risparmiare sull’assicurazione auto? Ecco a voi dei preziosi consigli su come spendere il meno possibile per la RCA: si tratta della Responsabilità Civile Autoveicoli, la polizza assicurativa obbligatoria per i veicoli a motore. La RC Auto, stipulabile presso le compagnie di assicurazioni autorizzate, serve a coprire gli eventuali danni causati a persone o cose in un incidente stradale, per una cifra limite, detta massimale.

    Come viene calcolata l’assicurazione auto? La polizza viene calcolata in base alle probabilità che ha il conducente di provocare incidenti. Come è possibile calcolare questa stima? In base ai precedenti (quindi al numero di incidenti) e ad alcuni dati oggettivi (potenza del motore: più un’auto è potente, più in teoria rischia di provocare un incidente) e soggettivi: età del conducente (l’esperienza alla guida), nonché la città di residenza (guidare a Roma e Napoli è più rischioso che farlo in un paesino sperduto nelle campagne toscane).

    La RCA va rinnovata ogni anno. La prima dritta che vi diamo su come trovare l’assicurazione auto meno costosa è quella di non fossilizzarsi ogni anno sulla stessa compagnia assicurativa. È ovviamente impossibile stabilire qual è la migliore assicurazione auto in assoluto. Sappiate però che le offerte delle oltre 40 compagnie assicurative presenti in Italia variano ogni anno.

    È bene, quindi, valutare tutte le offerte sulla RCA presenti sul mercato, scegliendo le assicurazioni auto economiche anche tra le assicurazioni auto online. Consiglio valido anche su come risparmiare sull’assicurazione moto.

    Cambiare compagnia, tra l’altro, è facile: non serve la disdetta. Dal 2013 è stato abolito il tacito rinnovo e non esiste più alcun vincolo.

    LEGGI ANCHE: COME RISPARMIARE BENZINA

    Come scegliere la migliore assicurazione auto?

    Non bisogna solo confrontare i prezzi, ma anche altri due dettagli: i massimali e la franchigia. I massimali minimi previsti per legge sono di 1 milione di euro per i danni alle cose e di 5 milioni alle persone. Meglio scegliere una polizza che garantisce un massimale più alto a fronte di un premio leggermente maggiorato. Attenzione, inoltre, allo scoperto franchigia (con cui il rischio viene lasciato all’assicurato, il quale in base al contratto stipulato partecipa all’indennizzo): meglio non risparmiare poche decine di euro sul premio assicurativo, rischiando uno scoperto franchigia di alcune centinaia di euro.

    Un altro aspetto da valutare è che installare nella propria auto la scatola nera fa risparmiare sull’assicurazione auto. Questo dispositivo elettronico mobile, dotato di rilevatore gps incorporato capace di registrare una grande quantità di dati inerenti alla guida e eventuali sinistri stradali, permette di semplificare le indagini a seguito di un incidente. Le compagnie assicurative lo utilizzano come misura di contrasto per le frodi e, per invogliare il cliente a installarlo, abbassano il prezzo della polizza Rc Auto.

    LEGGI ANCHE: COME RISPARMIARE SULLA SPESA

    Attestato di rischio,cos’è e come funziona

    Importante, per risparmiare sulla RCA, è la corretta compilazione dell’attestato di rischio, il documento con la storia assicurativa degli ultimi cinque anni. L’attestato di rischio contiene il numero di incidenti, la classe di merito di provenienza e quella dell’anno successivo. Quando si cambia compagnia assicurativa per risparmiare, questa acquisisce in automatico il documento con la storia assicurativa del cliente, tramite una piattaforma dall’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e controllata dall’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni). Quello che dovete fare è controllare che l’attestato di rischio sia compilato correttamente e aggiornato. Altrimenti il costo dell’assicurazione può aumentare. La compagnia assicurativa è tenuta comunque ad aggiornare, anche in un secondo momento, il contratto con le informazioni corrette, ma questo potrebbe comportare un costo in più per l’utente.

    Come risparmiare sull’assicurazione auto per i neopatentati

    Come neopatentato si configura chiunque sia in possesso della patente da meno di tre anni, indipendentemente dall’età. Il costo della RCA per neopatentati è più alto perché il rischio che provochino incidenti, almeno in teoria, è maggiore rispetto agli automobilisti più esperti. Tanto che la classe di merito universale di partenza (da 1 a 18 in ordine crescente di potenziale pericolosità alla guida) è di 14.

    Eppure anche i neopatentati possono risparmiare sull’assicurazione auto. In tre modi. Applicando la Legge Bersani, che consente al neopatentato di usufruire della stessa classe di merito di un familiare convivente a determinate condizioni, ossia che l’agevolazione venga applicata a veicoli della stessa categoria e che il premio assicurativo sia più elevato di quello del familiare con la stessa classe di merito. Se è impossibile rientrare in queste condizioni, si può intestare l’auto a un familiare che però è tenuto ad aggiungere nella polizza la formula di guida libera, per estendere la copertura RC auto ad altri guidatori.

    Alcune compagnie assicurative, inoltre, dedicano polizze apposite ai neopatentati che si distinguono per il comportamento prudente alla guida.

    LEGGI ANCHE: COME RISPARMIARE SOLDI OGNI GIORNO