Auto elettriche 2018: le novità più interessanti in arrivo sul mercato

Marchi come Nissan, Audi, BMW, Opel e Jaguar, porteranno sul mercato nel 2018 nuovi modelli alimentati esclusivamente a batteria. Ecco una rassegna delle più interessanti vetture elettriche in arrivo sul mercato nei prossimi mesi

da , il

    copertina

    Il mercato delle auto elettriche si fa sempre più interessante; un settore in continuo sviluppo sia in termini di modelli disponibili, sia per quanto riguarda le prestazioni con prezzi in progressiva diminuzione. Un’offerta che crescerà in modo ancora più significativo nel 2018 con l’arrivo di numerosi modelli realizzati dalle più note aziende automobilistiche. Brand come Nissan, Audi, BMW, Opel e Jaguar, porteranno sul mercato nel 2018 nuove vetture di vario genere alimentate esclusivamente a batteria: modelli compatti come la Ampera-e e soluzioni di maggiori dimensioni come la I-PACE di Jaguar. Non mancheranno nuove versioni di modelli già presenti sul mercato come l’ultima generazione della Nissan Leaf e la variante più sportiva della BMW i3.

    Scopriamo, quindi, in questa rassegna le auto elettriche più interessanti in arrivo entro il 2018 partendo dalla nuova Nissan Leaf.

    Nuova Nissan Leaf

    leaf

    Presentata lo scorso settembre, la nuova generazione della Nissan Leaf è già ordinabile nelle concessionarie con l’arrivo sul mercato previsto nel 2018. L’ultima versione dell’ elettrica giapponese si presenta con linee moderne ed aggressive riprendendo vari elementi stilistici già utilizzati sugli altri modelli Nissan. Passando agli aspetti tecnici, la nuova Leaf sarà equipaggiata con una batteria da 40 kWh con una autonomia dichiarata di 378 km (circa 300 km reali) ricaricabile in 40 minuti fino all’80%. Questa vettura monta un nuovo propulsore elettrico con una potenza di 150 CV e una coppia massima di 320 Nm, capace di spingere la vettura Leaf fino a 144 km/h.

    La Leaf del 2018 avrà inoltre una dotazione tecnologica di ultima generazione; citiamo il ProPilot, un sistema di assistenza alla guida in autostrada ed il ProPilot Park per effettuare automaticamente un parcheggio. Debutta infine, l’e-Pedal, un sistema che dovrebbe permettere al guidatore di partire, accelerare, decelerare e fermarsi, semplicemente aumentando o diminuendo la pressione sul pedale dell’acceleratore. Terminiamo ricordando il prezzo della nuova Leaf pari a 37.490 euro.

    BMW i3S

    i3s

    Presentata all’ultima edizione del Salone di Francoforte, la BMW i3S è la variante più sportiva della nota elettrica tedesca in arrivo dal prossimo novembre. Scendendo nel dettaglio, in occasione del restyling di metà carriera, la BMW ha affiancato alla versione base della i3 una variante più spinta con una potenza portata da 170 a 184 CV. La BMW i3S è inoltre più bassa di 10 mm, con carreggiate allargate di 40 mm e i cerchi di lega da 20 pollici dotati di pneumatici maggiorati.

    Ovviamente aumentano anche le prestazioni con lo 0-100 km/h che scende da 7,3 a 6,9 secondi e la velocità massima che sale da 150 a 160 km/h. Infine non manca un traction control evoluto ed una modalità Sport che consente risposte di acceleratore e sterzo più rapide. Per quanto riguarda il design sono presenti sezioni in tinta nera e profili BMW i Blue o Frozen Grey con il nero lucido utilizzato per il doppio rene, per il tetto e per i montanti anteriori. Concludiamo con l’autonomia intorno ai 200 km nella guida quotidiana; il range extender opzionale aggiunge ulteriori 150 km.

    Audi e-tron quattro

    audi

    Audi e-tron quattro è il Suv elettrico della Casa dei Quattro anelli che verrà lanciato nel 2018. Scendendo nel dettaglio si tratta di un modello con misure comprese fra quelle di Audi Q5 e Q7 con uno stile ripreso da quello della concept presentata al Salone di Francoforte del 2015. Un Suv con linee estremamente moderne che si caratterizza per la vistosa mascherina frontale e per i fari sottili. Modello che si evolverà anche in una variante coupé attesa per il 2019.

    Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, l’Audi e-tron quattro sarà dotata di ricarica ultrarapida, da 150 kW in grado di riempire all’80% la batteria da 95 kWh in mezz’ora; accumulatore capace di garantire oltre 320 km di autonomia. Inoltre in futuro verranno supportati i nuovi sistemi di carica a 350 kW e 800 volt attualmente in fase di sviluppo. Infine non mancherà una modalità di carica wireless parcheggiando l’auto su apposite piastre a induzione. Le Audi e-tron quattro saranno dotate di trazione integrale grazie a due motori elettrici (uno per asse); inoltre è anche prevista una variante sportiva con tre propulsori elettrici, uno all’avantreno e due al retrotreno. Motori in grado di erogare complessivamente 500 CV con uno 0-100 km/h in 4,6 secondi ed una velocità massima di 210 km/h.

    Opel Ampera-e

    Opel Ampera

    Opel Ampera-e è la versione europea della Chevrolet Bolt, una piccola monovolume elettrica lunga poco più di 4 metri. Si tratta di un’interessante vettura ad emissioni zero, in arrivo nel 2018, in grado di vantare un’autonomia dichiarata di ben 520 chilometri (autonomia reale superiore ai 350 km). Questa monovolume è spinta da un motore elettrico da 204 CV con 360 Nm di coppia massima. Le batterie agli ioni di litio alloggiate sotto il pianale, per tenere basso il baricentro, sono da 60 kWh. Interessanti anche i tempi di carica degli accumulatori; Opel dichiara che, con una ricarica rapida tramite una colonnina da 50 kW, è possibile raggiungere un’autonomia di 150 km in soli 30 minuti.

    L’Ampera-e si caratterizza, inoltre, per un abitacolo ampio e comodo anche per i passeggeri posteriori con un cruscotto dal design moderno con schermo touch da 10,2 pollici nella parte centrale ed uno da 8” per la strumentazione. Di ultima generazione anche il sistema multimediale IntelliLink della Opel, affiancato dal servizio di assistenza personale OnStar.

    Stile moderno e raffinato che ritroviamo anche all’esterno con forme filanti ed un’ampia vetratura. Per quanto riguarda i prezzi, l’Opel Ampera-e dovrebbe essere venduta in Italia a circa 40.000 euro.

    Jaguar I-PACE Concept

    jaguar

    Con la I-PACE Concept anche Jaguar si lancia nel segmento dei Suv elettrici con un modello dalle forme estremamente moderne. Con proporzioni che lo avvicinano più ad un crossover, I-PACE ha dimensioni più contenute rispetto alla F-Pace con una lunghezza della vettura pari a 4,7 metri. Decisamente interessante la coda dotata di spoiler sul lunotto, molto inclinato, e con la fanaleria che si estende fino alla fiancata. Passando alle caratteristiche tecniche, la Jaguar I-Pace Concept è spinta da due propulsori elettrici posizionati sull’asse anteriore e posteriore; motori che erogano una potenza di 400 cavalli ed una coppia di 700 Nm, alimentati da accumulatori agli ioni di litio raffreddati a liquido con una capacità di 90 kWh in grado di ricaricarsi in soli 90 minuti all’80%. Per una carica completa servono, invece, poco più di 2 ore utilizzando un caricatore rapido da 50 kW. Queste batterie, prodotte da Jaguar, permettono un’autonomia di 500 km, secondo la normativa Nedc, con uno 0-96 km/h in circa 4 secondi. Infine l’abitacolo in grado di ospitare cinque persone con un bagagliaio posteriore di 530 litri con un vano anteriore da 28 litri.

    Il cruscotto è un bel mix di eleganza e modernità con due display da 12 pollici che gestiscono l’infotainment InControl Touch Pro e la strumentazione principale impreziosita da raffinati inserti in legno e sedili in pelle Windsor tagliata al laser. La Jaguar I-PACE Concept sarà su strada nella seconda metà del 2018.