Bonus auto con legge 104, tutto quello che bisogna sapere

Sono presenti diverse agevolazioni fiscali per le persone con disabilità e per i loro familiari, legate all'acquisto di automobili oppure che consentono l'esenzione dal bollo auto e dall'imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà

da , il

    Bonus auto con legge 104, tutto quello che bisogna sapere

    Per le persone con disabilità e per i loro familiari il governo mette in campo un bonus auto con la legge 104, ovvero una serie di agevolazioni fiscali che investono tutti i cittadini che ricadono sotto la sfera di tutela di questa normativa di Welfare: agevolazioni che vanno dalla detrazione Irpef del 19 per cento sulla spesa sostenuta per l’acquisto all’Iva agevolata al 4 per cento, sempre correlata alla compravendita. E poi l’esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà: vediamo più in dettaglio cosa prevede il bonus auto con legge 104, e a chi si rivolge la normative nello specifico.

    Nella guida stilata dall’Agenzia delle Entrate è possibile conoscere in dettaglio chi può usufruire delle agevolazioni previste dal bonus auto con la legge 104: abbiamo persone non vedenti e non udenti, disabili con handicap psichico o mentale titolari di indennità di accompagnamento, quelli con grave limitazioni fisiche tali da impedire la capacità di deambulazione, comprese amputazioni multiple, e più in generale con ridotte o impedite capacità motorie. Le agevolazioni fiscali vengono riconosciute dallo Stato solo se i veicoli sono utilizzati, in via esclusiva o prevalente, a beneficio delle suddette persone disabili, ma se il portatore di handicap è fiscalmente a carico di un suo familiare, essendo beneficiario di un reddito annuo non superiore a 2.840,51 euro, allora il familiare può beneficiare delle medesime agevolazioni, legate non soltanto all’acquisto di un veicolo per il trasporto di persone, ma anche moto, motocarrozzette e autocaravan.

    Agevolazioni fiscali auto con legge 104

    Le agevolazioni fiscali auto con legge 104 legate all’acquisto di un veicolo prevedono innanzitutto una detrazione Irpef pari al 19 per cento del costo sostenuto, su una spesa massima di 18.075,99 euro, per l’acquisto di un solo mezzo in 4 anni a decorrere dalla data di acquisto. Se il veicolo acquistato in questo quadriennio viene cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico perché destinato alla demolizione, è possibile godere nuovamente del beneficio fiscale. Oltre che per l’acquisto auto, la detrazione Irpef viene applicata anche per le spese di riparazione, mentre non figura per la manutenzione ordinaria e i costi di carburante.

    La seconda agevolazione legata all’acquisto per i beneficiari dl legge 104 è l’Iva applicata al 4 per cento invece che al 22 per auto nuove o usate aventi cilindrata fino a 2000 centimetri cubici, se con motore a benzina, 2800 se con motore diesel. La medesima agevolazione è prevista anche per l’acquisto del veicolo in leasing, a condizione che il contratto di leasing sia di tipo traslativo. Importante: se il mezzo viene venduto prima che siano trascorsi due anni dall’acquisto, l’utente deve versare la differenza fra l’imposta piena e quella agevolata, a meno che il disabile non debba vendere il proprio veicolo per acquistarne un altro a seguito delle mutate condizioni di salute, su cui innestare nuove modifiche ed adattamenti correlati al suo status.