Tesla Model 3, interni e prestazioni della vettura elettrica da 35.000 dollari

L’innovativa berlina di Elon Musk è ufficialmente in consegna, ecco tutte le caratteristiche e le versioni disponibili con autonomia fino a 500 Km

da , il

    Dopo quasi 15 mesi di attesa finalmente i primi esemplari della Tesla Model 3 sono stati consegnati qualche giorno fa, durante una presentazione tenutasi presso lo stabilimento di Fremont. Un evento in grande stile dove sono state rivelate tutte le caratteristiche della berlina elettrica in vendita a partire da 35.000 dollari. Un debutto molto atteso visto che la lista degli ordinativi di questa innovativa auto ha già superato il mezzo milione di unità. L’azienda californiana ha annunciato che la produzione entrerà a pieno regime a partire da novembre con le prime consegne fuori dagli Stati Uniti previste nella seconda metà del 2018. L’obiettivo è quello di produrre ben 500.000 Model 3 all’anno. Il listino per l’Italia non è stato ancora rivelato, ma si stima un prezzo base di circa 44-45.000 euro. Scopriamo, quindi, tutti i segreti della Tesla Model 3 a partire dalle due varianti attualmente disponibili con un’autonomia fino a 500 km.

    Tesla Model 3: versione Standard e Long Range

    Tesla Model 3 arriverà in due versioni denominate Standard e Long Range. Viene, quindi, abbandonata la denominazione numerica relativa alla potenza della batteria con la variante base (probabilmente con accumulatore da 55-60 kWh) in grado di percorrere circa 350 km (ciclo EPA). Modello con uno scatto da 0 a 100 Km/h in 5,6 secondi ed una velocità massima di 209 km/h. Questa sarà la versione di partenza disponibile in USA con un prezzo di listino a partire da 35.000 dollari.

    La seconda versione, denominata Long Range (dotata di batteria da 70-75 kWh) avrà un’autonomia di quasi 500 km, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5.1 secondi ed una velocità massima di 225 km/h. Per questa variante il prezzo sale a 44.000 dollari.

    A queste prime due versioni a motore singolo e trazione posteriore si affiancheranno in seguito altri modelli dotati di doppio propulsore e trazione integrale.

    Terminiamo con i tempi di ricarica partendo dalla versione long range con 273 km ripristinati in 30 minuti grazie al sistema proprietario Tesla Supercharger (a pagamento per la Model 3) e di quasi 60 km ricaricati ogni ora tramite una presa da 240V e 40A. Per quanto riguarda, invece, la versione standard abbiamo 209 km ripristinati in mezz’ora mediante Supercharger e 48 km in un’ora tramite la rete casalinga. Concludiamo con le dimensioni della Model 3 lunga 4,69 metri, larga 1,93 m e alta 1,44 metri.

    Tesla Model 3: un innovativo abitacolo dalle forme originali

    Finalmente, con le prime consegne, vengono anche svelate le linee definitive dell’abitacolo della Tesla Model 3 che vanta spazi interni molto ampi e luminosi, simili a quelli di Model S. Viene inoltre confermata la presenza del solo monitor (disposto in orizzontale) da ben 15 pollici, senza nessuna strumentazione dedicata al guidatore. Assenti anche le classiche bocchette di aerazione, sostituite da un enorme diffusore d’aria che corre sotto il parabrezza.

    Innovativo anche il sistema di accesso e avvio della Model 3 che non prevede alcun tipo di telecomando o chiave, sostituiti da un’App da installare sullo smartphone. In caso di problemi, ad esempio se il cellulare è scarico, Tesla fornisce una card con chip NFC in grado di sostituire l’applicazione proprietaria.

    Non dimentichiamo il bagagliaio con una capacità di 424 litri in grado di trasportare anche una bicicletta abbattendo i sedili posteriori. Non manca anche una vano bagagli anteriore di dimensioni minori; ricordiamo infatti che il motore della Model 3 non è sul davanti, ma alloggiato tra le ruote posteriori.

    Tesla Model 3: guida autonoma e dotazioni di bordo

    Le vetture della Tesla sono note per il loro avanzato sistema di guida autonoma. Tutte le Model 3 sono dotate dell’hardware necessario per l’autopilota che però deve essere abilitato via software pagando 5.000 dollari per quello dotato di cruise control adattivo, mantenimento e cambio automatico della corsia, gestione delle entrate e delle uscite autostradali e parcheggio autonomo. Sarà però necessario spendere altri 3.000 dollari per la piattaforma capace di guida totalmente autonoma, disponibile in futuro.

    Decisamente completa la dotazione di bordo con un lungo elenco di equipaggiamenti di serie come navigatore, connettività Internet e radio in streaming, comandi vocali, vivavoce Bluetooth e telecamera posteriore. Tra gli optional citiamo i cerchi da 19 pollici acquistabili a 1500 dollari e il pacchetto premium (5.000 dollari) che comprende un sistema audio più potente, interni migliori con sedili e specchietti regolabili elettronicamente e il tetto completamente in vetro con protezione anti UVA e infrarossi.

    Dal punto di vista della sicurezza la Model 3 viene definita come l’auto migliore del suo segmento; a bordo troviamo 8 airbag, sistema di frenata di emergenza, controllo di stabilità e trazione e un sistema di antifurto con allarme.