Bollo auto: dove e come pagare la tassa automobilistica

Dove si paga il bollo auto e tutto quello che c'è da sapere su questa incombenza, come pagare il bollo auto e come chiedere il rimborso e in quali casi. Il rinnovo di pagamento del bollo va effettuato entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del precedente

da , il

    Bollo auto: dove e come pagare la tassa automobilistica

    Dove si paga il bollo auto? Come effettuare il pagamento? Quali sono le scadenze? Dopo aver visto cosa succede in caso di bollo non pagato, cerchiamo adesso di dirimere qualsivoglia dubbio su come pagare il bollo auto, la tempistica e le diverse modalità per saldare l’onere finanziario, ed anche quali possono essere i casi di rimborso. Ricordiamo che il bollo è un’imposta legata al possesso di un veicolo e pertanto spetta alla persona che nel Pra, il pubblico registro automobilistico, risulta essere proprietario dell’automezzo l’ultimo giorno stabilito per il pagamento: questo vuol dire che il bollo auto va pagato anche se non si usa il veicolo. Iniziamo a vedere riguardo il bollo auto dove e come si paga.

    Il rinnovo del bollo va effettuato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente, mentre per i motocicli la scadenza naturale per il rinnovo del bollo può solo essere nei mesi di febbraio o di agosto di ogni anno: per sapere come pagare il bollo auto bisogna ricordare che esistono diverse opzioni tra cui scegliere, dagli uffici postali al sito web dell’Aci, con costi di commissione variabili.

    Come pagare bollo auto

    Queste sono le diverse modalità con relative commissioni evidenziate accanto a dove si può pagare il bollo auto:

    • Bollettino presso gli uffici postali con costo della commissione 1,10 euro
    • Alle rivendite di tabacchi autorizzate con costo della commissione 1,87 euro
    • Presso le delegazioni Aci con costo della commissione 1,87 euro
    • Sul sito web Aci mediante carta di credito utilizzando il servizio Bollonet, con costo della commissione 1,87 euro + l’1,2 per cento della tassa automobilistica
    • Con carta di credito via telefono tramite il servizio Telebollo (199.711.711) dell’Aci, con costo della commissione 1,87 euro (disponibile solo in alcune Regioni)
    • Nelle agenzie di pratiche auto abilitate con costo della commissione 1,87 euro
    • On line sul sito delle Poste, con costo della commissione di 1 euro con addebito in conto BancoPosta online o con carta prepagata Postepay, 2 euro con carta di credito per importi fino a 100 euro, 2 per cento della tassa per importi da 100,01 euro in su

    Aci bollo: quanto pagare?

    Quanto costa il bollo auto? L’importo varia a seconda tipologia del veicolo: ad esempio per gli autocarri l’unità di riferimento come parametro è la portata, espressa in quintali, invece per i ciclomotori e le minicar viene adottato un sistema con tassa fissa, mentre ancora per le vetture e i motocicli la tassazione è basata sulla potenza massima del motore, espressa in kW (kilowatt). Questo dato si trova scritto sulla carta di circolazione del veicolo stesso, tuttavia se l’automobile è molto vecchia può succedere che non vengano indicati i kW, e in tal caso, il calcolo va effettuato in base al numero dei CV, ossia dei cavalli vapore. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è disponibile in ogni caso un servizio di calcolo bollo auto in base al numero di targa, nell’apposita sezione Servizi > Bollo auto.

    Bollo auto come chiedere il rimborso

    Ci sono dei casi in cui è possibile chiedere il rimborso per il pagamento bollo auto, nelle modalità previste in ogni Regione, che è l’ente di riferimento istituzionale per il pagamento della tassa: i motivi per cui si possono chiedere il rimborso sono pagamento in eccesso, doppio pagamento con stessa scadenza e pagamento non dovuto. Il rimborso può essere richiesto entro 3 anni dal pagamento e deve essere raggiunta la somma minima indicata da ogni Regione, altrimenti non viene effettuato: per inoltrare la richiesta è necessario compilare la domanda tramite un apposito modulo da presentare presso l’ufficio regionale preposto​​​​, alle Unità Territoriali o Delegazioni Aci o all’Agenzia delle Entrate, allegando copie della ricevute di pagamento e della carta di circolazione.