Nuova Ford Mustang 2018: ancora più sportiva

Presentato a Los Angeles il restyling della celebre icona americana

da , il

    Nuova Ford Mustang 2018: ancora più sportiva

    Tutti l’aspettavano a Detroit, invece è arrivata a Los Angeles. La Ford Mustang 2018 è stata mostrata in anteprima nelle sue consuete fattezze, dove si nota qualche piccola differenza estetica (è un restyling, dopotutto), mentre le novità più importanti sono tutte di natura meccanica. Gli americani vedranno la nuova Mustang in autunno, noi europei dovremo aspettare circa un anno.

    ARRIVA IL CAMBIO AUTOMATICO A 10 RAPPORTI

    Innanzitutto sarà disponibile nella gamma il nuovo cambio automatico a 10 rapporti. Nome in codice 10R80, nasce da un progetto congiunto di Ford e General Motors. E’ specifico per le trazioni posteriori dotate di motori molto potenti. Ford F-150 Raptor e Chevrolet Camaro ZL1 saranno i primi modelli a montarlo. Permette di sfruttare meglio la potenza quando la richiesta è gravosa (uso sportivo nelle coupé e cabrio, traino nei pick-up), mentre consente buoni risparmi di carburante nell’uso ad andatura moderata e regolare.

    Gli americani dovranno dire addio al motore aspirato 3.7 V6 (in Europa non l’abbiamo mai visto), ormai non più competitivo rispetto al moderno quattro cilindri turbo EcoBoost 2.3. Sulla Mustang GT, dotata dell’aspirato V8 5.0, il motore è stato riprogettato per guadagnare potenza e coppia.

    ARRIVANO GLI AMMORTIZZATORI MAGNERIDE DELLA SHELBY

    Per quanto riguarda la dinamica di guida, sono stati ridisegnati gli ammortizzatori e la sospensione posteriore è più rigida, tutto a vantaggio della guidabilità in curva. Chi sceglie il pacchetto opzionale Performance Package potrà disporre della tecnologia MagneRide per le sospensioni, la stessa usata sulla Shelby GT500. Si tratta di ammortizzatori a controllo magnetico, per un migliore adattamento alle diverse condizioni stradali.

    DESIGN, INTERNI E TECNOLOGIA

    Per quanto riguarda il design esterno, il cofano è stato abbassato, i fari sono Full Led, poi griglia e prese d’aria sul frontale sono state ridisegnate. Nella coda è stato modificato il paraurti, oltre alla grafica dei fanali. Fra le diverse tinte disponibili, si aggiunge la nuova Orange Fury.

    Passiamo agli interni. Spicca il quadro strumenti tutto digitale, montato su uno schermo da 12 pollici. Completamente personalizzabile, offre tre viste separate. Inoltre la funzione MyMode permette di memorizzare diversi parametri di guida, comprese le regolazioni di sospensioni e sterzo.

    Infine, dal punto di vista tecnologico, la Mustang ora include diverse funzionalità di assistenza avanzata alla guida. Ad esempio il sistema di mantenimento della corsia, l’avviso di stanchezza del guidatore e soprattutto l’assistenza alla frenata d’emergenza con rilevamento pedoni. Comunicazione e multimedia sono assicurate dal Ford Sync Connect abbinato al FordPass, dove sono parecchie le applicazioni per smartphone, comprese la localizzazione e l’apertura remota.