Motor Show Bologna 2016: i bolidi di Lauda e Hunt fra le Formula 1 storiche

Motor Show Bologna 2016: i bolidi di Lauda e Hunt fra le Formula 1 storiche

Ferrari e Wolf dei campioni del mondo anni '70 alle gare delle monoposto classiche

da in Motori, Saloni Auto
Ultimo aggiornamento:
    Motor Show Bologna 2016: i bolidi di Lauda e Hunt fra le Formula 1 storiche

    Le vetture di Formula 1 del passato sfileranno in una velocissima passerella durante il Motor Show di Bologna 2016. L’appuntamento è fissato per sabato 3 e domenica 4 dicembre (la manifestazione dura dal 3 all’11), sempre sulla pista della Motul Arena, cioè l’area 48 della fiera.

    I veri appassionati sono sempre attratti da queste monoposto dalle fattezze infinitamente diverse da quelle attuali, le quali però esercitano ancora un fascino enorme, come se non fossero passati circa quattro decenni. Protagoniste di un’epoca in cui le macchine passavano più tempo in pista che al box, al contrario di oggi. Al Motor Show ci saranno “pezzi” di assoluto valore storico. A partire dalla Ferrari 312 T del 1975, con cui Niki Lauda conquistò il suo primo titolo mondiale, pilotata anche da Clay Regazzoni. A Bologna verrà condotta da Giancarlo Casoli.
    Sempre per quanto riguarda la Ferrari, troveremo anche un modello leggermente più antico, cioè la 312 B3 che, affidata a Jacky Ickx e Arturo Merzario, partecipò al campionato 1973.
    Risaliamo ulteriormente indietro nel tempo e soffermiamoci sulla Tecno F1 123/3, monoposto italiana che nel 1972 partecipò al mondiale con Derek Bell e Nanni Galli. Nel Motor Show sarà pilotata da Carlo Steinhauslin.

    Saltiamo avanti di qualche anno per trovare la Wolf WR7 che nel 1979 fu pilotata da James Hunt, il grande rivale di Lauda, al quale tre anni prima soffiò in extremis il titolo mondiale per le vicende che tutti conosciamo. Nel suo abitacolo a Bologna scenderà Rudi Raml.
    Entriamo negli anni Ottanta e sediamoci idealmente nell’abitacolo della, Ensign Theodore ET183, vettura che nella stagione 1983 fu affidata a Roberto Moreno e Johnny Cecotto. Matteo Tullio la condurrà durante il Motor Show.
    Chiudiamo con una macchina relativamente moderna, cioè la Minardi PS04/B. Questa monoposto disputò la stagione 2004, il suo volante (anzi, la sua cloche) venne affidato a Gianmaria Bruni e Zsolt Baumgartner. A Bologna verrà guidata da Gabriele Tredozi.
    I piloti che scenderanno in pista al Motor Show in queste monoposto sono i loro attuali proprietari.

    380

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MotoriSaloni Auto

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI