Assistenza al parcheggio: la tecnologia Ford per le manovre

Assistenza al parcheggio: la tecnologia Ford per le manovre

I sistemi attuali e futuri della casa americana per facilitare un'operazione sempre più complicata

da in Ford, Motori, News Motori
Ultimo aggiornamento:
    Assistenza al parcheggio: la tecnologia Ford per le manovre

    Sappiamo tutti che parcheggiare diventa sempre più difficile, perché gli spazi sono sempre più piccoli, oltre che rari, e il traffico è ogni giorno più caotico. Inoltre gli ingombri dei veicoli moderni rendono la visibilità nelle manovre complicata. La tecnologia in questo caso offre un valido aiuto. Un costruttore come Ford ha sempre dato alla tecnologia uno spazio preminente. Facciamo una panoramica dei dispositivi per facilitare le manovre offerti dai modelli attuali e futuri prodotti dalla casa americana.

    Partiamo dalle basi, cioè la retrocamera, chiamata qui “Rear Wide-View Camera“, telecamera posteriore ad ampia visuale. Infatti l’ottica grandangolare consente una visione a 180 gradi, mostrata sul display di bordo. Poi ci sono le delicate manovre di uscita da parcheggi a pettine, sempre critiche per il rischio di urtare veicoli in attraversamento (che con la scusa di avere la precedenza sfrecciano sempre senza curarsi di ciò che accade intorno a loro); qui troviamo l’importante “Cross Traffic Alert with Braking“, avviso di traffico in attraversamento con frenata. Il sistema usa la retrocamera, che ci vede anche ai lati, e un radar per rilevare la presenza di autoveicoli, moto, biciclette o pedoni. Prima emette un avviso; se non c’è reazione da parte del conducente ed è imminente una collisione, attiva i freni. Quindi l’impatto si evita o quantomeno se ne diminuisce la gravità.

    Per quanto riguarda la manovra vera e propria, c’è il sistema di parcheggio automatico “Enhanced Active Park Assist”, assistenza attiva al parcheggio migliorata. Tramite la pressione di un pulsante, l’auto permetterà di entrare in un parcheggio parallelo o perpendicolare.

    Il dispositivo gestisce lo sterzo, la selezione delle marce e lo spostamento in avanti e indietro; tutto, insomma. Tutto ciò si aggiunge alla telecamera frontale, “Front Wide-View Camera”, sempre con un campo visivo di 180 gradi.

    Per quanto riguarda il futuro, il centro di ricerca europeo Ford ad Aachen, in Germania, sta sviluppando una tecnologia utile a scansare veicoli in forte rallentamento o fermi per emergenza; inoltre avviseranno il conducente in caso di direzione sbagliata in autostrada.
    Il primo si chiama “Evasive Steering Assist“, assistenza alla sterzata per schivare un ostacolo. Il sistema si avvale sempre di un radar e una telecamera. E’ in grado d’individuare veicoli più lenti o fermi; in caso di collisione imminente fornisce un adeguato supporto allo sterzo, rendendo più agevole la manovra; in caso non ci sia spazio sufficiente per evitare la collisione, attiva i freni. Resta comunque al conducente la decisione di sterzare per scartare l’ostacolo.
    Le cronache segnalano sempre più spesso casi di gente entrata in autostrada contromano, per svariati motivi. Il sistema “Wrong Way Alert“, allarme senso vietato, utilizza la telecamera montata sul parabrezza e le informazioni del sistema di navigazione. Emette avvisi acustici e visivi nel caso in cui si oltrepassino i segnali di senso vietato su una rampa autostradale.

    525

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FordMotoriNews Motori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI