Andrea Iannone prende a martellate la sua Porsche Cayenne

Andrea Iannone prende a martellate la sua Porsche Cayenne

Il pilota della Ducati aveva dimenticato le chiavi nella macchina. Soluzione costosa

da in Curiosità Auto, Ducati, Motori, News Motori
Ultimo aggiornamento:
    Andrea Iannone prende a martellate la sua Porsche Cayenne

    Cosa fare se si dimenticano le chiavi della macchina nell’abitacolo e scatta la chiusura? Alcuni tornano a casa in taxi a prendere le chiavi di scorta, altri usano i mezzi pubblici, altri ancora si fanno accompagnare da parenti o amici; qualcuno fa l’autostop, qualcun altro chiama il carro attrezzi. Qual’è invece il metodo preferito da Andrea Iannone? Questo video lo mostra chiaramente.

    E’ un metodo molto dispendioso, soprattutto se l’auto in questione è una Porsche Cayenne: abbattere il finestrino a martellate. Il pilota della Ducati nella MotoGP si trovava in una stazione di servizio. Finito il rifornimento, è andato alla cassa a pagare, ma poi si è accorto appunto di aver dimenticato le chiavi nell’abitacolo, ed era scattata la chiusura centralizzata delle portiere.

    Che fare? Assolutamente niente di ordinario come le alternative elencate sopra. I piloti vanno sempre di fretta, ci voleva una soluzione drastica e immediata.

    Presa la decisione, il recente vincitore del Gran Premio d’Austria ha voluto farsi riprendere mentre maltrattava la sua costosissima Cayenne, postando poi il video su Instagram.

    Il grosso Suv tedesco ha dei vetri piuttosto resistenti, anche perché quelli posteriori hanno la pellicola per oscurarli; quindi Iannone ha impiegato parecchi secondi per sfondare; ha menato fendenti come i migliori fabbri, ma poi ce l’ha fatta. Tuttavia, come si nota nelle immagini, deve anche essersi fatto male ad una mano che, come si nota, ad un certo punto appare fasciata.
    Non sappiamo se questo inconveniente possa procurargli dei problemi per il prossimo Gran Premio, programmato per il 4 settembre a Silverstone. Nel week end di Ferragosto Andrea Iannone ha riportato la Ducati al successo, vincendo alla grande il Gran Premio d’Austria. La casa italiana mancava dal gradino più alto del podio dal 2010.

    349

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità AutoDucatiMotoriNews Motori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI