Le 5 cabrio più economiche: quando l’aria aperta è conveniente

Le 5 cabrio più economiche: quando l’aria aperta è conveniente

I modelli decappottabili che incidono meno sulle tasche tra quelli venduti sul mercato italiano

da in Auto Nuove, Cabrio, Motori
Ultimo aggiornamento:
    Le 5 cabrio più economiche: quando l’aria aperta è conveniente
    Cabrio economiche

    L’estate è lontana dal terminare e sono ancora molte le occasioni per fare un giro lontano dalla città asfissiante, più a contatto con l’aria aperta. In questi casi una buona cabriolet può essere l’auto ideale. Permette di sentire (relativamente) il vento in faccia ma ha ancora le dimensioni e soprattutto l’abitabilità di una vettura normale, senza arrivare agli estremi delle ben più costose spider.

    Tuttavia, poiché lo stato economico della nazione è quello che è, non fa male dare un occhio anche al portafoglio. Proponiamo quindi una lista delle 5 auto cabrio più economiche presenti attualmente sul mercato italiano. Per ogni modello è stata presa in considerazione la versione al prezzo inferiore. S’intende sempre il prezzo di listino con l’equipaggiamento di serie, includendo Iva e messa in strada.

    Mini Cabrio

    L’inglesina tedeschizzata ha presentato la nuova versione all’inizio dell’anno. Il design è un po’ più raffinato. La Mini One Cabrio monta il motore BMW a tre cilindri 1.5 turbo, nella configurazione da 102 cavalli. L’equipaggiamento di serie comprende i sensori di parcheggio e il climatizzatore manuale, poi il differenziale autobloccante elettronico e la rigenerazione di energia elettrica attraverso la frenata. Il tetto in tessuto si apre elettricamente in 15 secondi, anche in marcia. I roll bar antiribaltamento sono collocati dietro i sedili posteriori.

    Abarth 595 Cabrio

    Al quarto posto troviamo la pepata derivazione scorpionica della Fiat 500. La nuova versione della 595 è uscita sul finire della primavera. Dato il nome che porta, innanzitutto viene il motore, potenziato rispetto alla serie precedente. E’ sempre il 1.4 T-Jet turbo. I tre allestimenti si differenziano tra loro proprio per le configurazioni di potenza. La versione a prezzo più basso ha 145 cavalli. A qualcuno potrebbero sembrare pochi, ma ricordiamo il peso di soli 1.150 Kg (le cabrio sono sempre più pesanti delle berline a causa dei rinforzi strutturali per compensare l’assenza del tetto). Lo scatto 0-100 in 7.8 secondi è più che sufficiente per divertirsi. Troviamo di serie climatizzatore manuale, sensori di parcheggio, doppi scarichi cromati, display da 7 pollici, sedili sportivi in tessuto, volante sportivo in pelle.

    DS 3 Cabrio

    Anche per la francesina chic il 2016 ha visto l’arrivo di una versione rinnovata. Pochi ritocchi ad un design che funziona, concentrati sulla calandra.

    Il modello 2016 contiene una serie di aggiornamenti nelle dotazioni tecnologiche. Il modello base ha il motore 1.2 a tre cilindri da 82 cavalli. Tra il corposo equipaggiamento di serie troviamo dettagli cromati sulla carrozzeria, tetto in colore nero, vetri posteriori oscurati, volante sportivo in pelle, sensori di parcheggio posteriori. Il tetto è in tessuto e l’apertura è elettrica.

    Fiat 500 Cabrio

    La versione scoperta della popolare auto italiana segue il rinnovamento della gamma operato nel 2015. Il restyling ha ritoccato senza stravolgerlo un design che piace praticamente fin dal 1957. La 500 Cabrio non passa inosservata nemmeno quando è aperta, il che è precisamente lo scopo delle decappottabili. Quando il tetto in tela è abbassato, si notano i due montanti laterali che non sono stati tagliati come si fa di solito, e hanno un percorso ricurvo. Quindi la scocca conserva una buona rigidità. La versione a prezzo inferiore monta il motore 1.2 aspirato da 69 cavalli. Nell’equipaggiamento di serie troviamo climatizzatore manuale, luci diurne a Led, paraurti e calotte degli specchi esterni elettrici in tinta carrozzeria.

    Smart Fortwo Cabrio ok

    Chi avrebbe mai pensato di trovare una Smart in cima ad una classifica di economicità? Eppure i listini dicono proprio questo. E’ quella con motore 1.0 a tre cilindri aspirato da 71 cavalli, allestimento Pop. Anche per la tedeschina di casa Mercedes-Benz le consegne del modello 2016 sono cominciate la scorsa primavera. Sulle Smart la sicurezza è sempre stata tenuta in primo piano nella considerazione dei progettisti. Quindi oltre alla rinomata cellula tridion comune alle altre versioni, sulla cabriolet sono stati applicati consistenti rinforzi ai montanti e sotto la vettura. Inoltre è di serie il sistema elettronico Crosswind Assist, che recupera la stabilità in caso di forte vento laterale. Il tetto in tela si apre elettricamente ed è azionabile anche alla massima velocità della vettura. Nel resto dell’equipaggiamento di serie troviamo la griglia della calandra a nido d’ape, luci diurne a Led, cerchi in lega da 15 pollici con finitura a specchio, volante in pelle, brake assist, airbag laterale testa/torace sia lato guida che passeggero, climatizzatore automatico e navigatore satellitare. Poi tutte le combinazioni di colori per chi non vuole passare inosservato.

    1002

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NuoveCabrioMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI