Pokemon Go, multa a Padova: in scooter con il cellulare e senza patente

Pokemon Go, multa a Padova: in scooter con il cellulare e senza patente

I due ragazzi ai carabinieri: 'Stavamo andando a caccia di Pokemon'

da in Curiosità Auto, Motori, News Motori
Ultimo aggiornamento:
    Pokemon Go, multa a Padova: in scooter con il cellulare e senza patente

    Tutti pazzi per Pokemon Go, qualcuno è disposto a muoversi anche alle prime luci del mattino pur di catturare i mostriciattoli della Nintendo. Se i Pokemon chiamano, il cacciatore risponde ed è così che due giovani padovani muniti di scooter si sono mossi all’alba pur di compiere la loro missione. Peccato che siano stati fermati dai carabinieri e multati per guida con il cellulare e sui marciapiedi.

    Sul web c’è anche chi ha apprezzato il coraggio dei due cacciatori e chi li ha addirittura definiti degli ‘eroi’.

    Ai carabinieri che li hanno fermati, i due giocatori hanno risposto: “Stavamo andando a caccia di pokemon”. Per farlo però non hanno rispettato il codice della strada. Non è tutto, alla richiesta di esibire i documenti è risultato che il ventenne alla guida dello scooter non solo era privo di patentino, ma stava guidando un veicolo non revisionato.

    221

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità AutoMotoriNews Motori

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI